Rugani Ajax – Juve è la partita del “tutto o niente” – FOCUS TCN

Liverpool su rugani

Rugani Ajax - Juve: insieme a Bonucci i precedenti non sono buoni. In coppia i due erano presenti nelle sconfitte con Genoa, Young Boys e Atalanta

Per Rugani Ajax – Juve è la partita della definitiva crescita. L’ultimo (o forse no) step di un giocatore che ormai veste la pesante maglia della Juventus dalla stagione 2015/2016. Il suo momento è arrivato.

Rugani Ajax – Juve: insieme a Bonucci i precedenti non sono buoni

Un solo precedente da titolare in questa edizione della Champions League per Daniele Rugani. Il giovane difensore della Juventus classe 1994 ha giocato una sola gara (per altro insieme a Bonucci) in Europa: contro lo Young Boys. Il risultato di quella partita, 2-1 per gli svizzeri, ha contribuito a attenuare le speranze riposte in lui.

Una sconfitta indolore quella, che però non dovrà assolutamente ripetersi per la Juventus domani ad Amsterdam. In un turno andata/ritorno il tempo per recuperare ad uno svantaggio non è molto e per questo la squadra di Allegri dovrà pensare innanzitutto ad essere solida, come ribadito in conferenza stampa.

Statistiche Rugani: 8 gol presi in 9 trasferte con lui in campo

Ma cosa dicono più precisamente le statistiche su Rugani quest’anno? Oltre alla sconfitta con lo Young Boys altre 14 presenze stagionali dove è partito da titolare. Tra le altre trasferte certamente da dimenticare il 2-0 col Genoa ma anche quella di Bergamo dove i bianconeri sono usciti con un pesante 3-0 con l’Atalanta, squadra tra l’altro molto simile per caratteristiche di pressing alla stessa Ajax.

Servirà un Rugani diverso per Ajax – Juve. Quello ad esempio che si è messo in mostra dopo il rinnovo contrattuale, che forse ha dato al ragazzo una tranquillità maggiore che anche in match più “abbordabili” è sembrata venir meno. Questo è il suo momento senza Chiellini. Ora o mai più, la sua vita juventina passa da qui.

TAG