Serie A

Roma – Napoli, perchè Callejon sì e De Ligt no?

Solo un caso da moviola in Roma – Napoli, dato che il fallo di Mario Rui sembra proprio essere netto. Al 26esimo del primo tempo, Callejon tocca con il braccio in area di rigore. Rocchi non vede ma viene richiamato al Var, e successivamente indica il dischetto.

Moviola Roma – Napoli

Il tocco con il braccio è evidente, ma attacco al corpo, anzi aderente. Il problema sta nel movimento: se è il pallone ad andare contro il braccio è un discorso, ma se invece è il braccio ad andare contro il pallone non ci sono dubbi: è sempre fallo e questo caso ne è la prova lampante. Infatti grandi polemiche non ci sono state, sia durante la gara sia nel post partita, grazie anche ad una superlativa direzione di Rocchi.

CLICCA QUI PER GLI HIGHLIGHTS DELLA 11^GIORNATA

Moviola Torino – Juventus

Il problema sorge qualche ora dopo. Nel corso del derby della Mole, tra Torino e Juventus, De Ligt tocca con la mano in area, dopo una deviazione di testa di un avversario. Questo caso si trova nella zona grigia del nuovo, e vecchio, regolamento: la mano è vicina al corpo ma non aderente, ed è il pallone ad arrivare, dopo un tocco non preventivabile, sul braccio dell’olandese. Questo è l’esempio di uno di quelle infrazioni che diventano a giudizio dell’arbitro, senza che il regolamento si esprima in maniera molto chiara in merito.

Articoli correlati

Back to top button