Serie A

Inchiesta Juventus: cosa rischiano Agnelli e il club

La Procura di Torino ha da poco avviato un'inchiesta sui conti della Juventus, basandosi su ingaggi e plusvalenze: rischiano grosso il presidente Agnelli e il club

La Procura di Torino ha da poco avviato un’inchiesta sui conti della Juventus, basandosi su ingaggi e plusvalenze: rischiano grosso il presidente Agnelli e il club.

In corso inchiesta sulla Juventus

Situazione complicata sul campo e fuori per i bianconeri, che oltre a cercare di gestire la disfatta in Champions League, devono anche rispondere ad un’inchiesta molto importate. La Procura di Torino ha infatti iniziato ad indagare sui conti della Juventus, in particolare sugli ingaggi dei giocatori e le presunte plusvalenze.

Secondo il Corriere dello Sport, a differenza degli altri club italiani non quotati in Borsa, il club bianconero del presidente Andrea Agnelli stila i bilanci seguendo dei principi contabili internazionali: lo standard IAS 38, che regola beni immateriali come i cartellini dei calciatori. Stabilisce che, in assenza di parametri oggettivi per determinarne il valore di scambio, questo debba essere stabilito al valore netto iscritto in bilancio e quindi non dovrebbe generare plusvalenze.

Rischiano quindi molto sia la Juventus che il presidente Agnelli, soprattutto dal punto di vista penale, poi si dovrà vedere eventualmente anche dal punto di vista sportivo se ci saranno sanzioni. Nel frattempo il presidente dei bianconeri ha comunque rassicurati tutto i dipendenti del club sulla situazione.

Articoli correlati

Back to top button