Serie A

Fonseca post SPAL-Roma: “Non vogliamo vendere Zaniolo e Pellegrini”

Ha parlato al termine del roboante 1-6 a Ferrara contro la SPAL, il tecnico della Roma Paulo Fonseca, soffermandosi sulla prestazione della squadra. Lo stesso allenatore che ha parlato anche del futuro di Zaniolo e Pellegrini e di questo finale di stagione.

Fonseca sull’ingresso in campo di Zaniolo

“I giocatori che sono entrati sono stati tutti importanti, hanno lavorato per la squadra. Abbiamo molti giocatori stanchi, chi entra deve fare bene con l’atteggiamento giusto, come fatto oggi. Non c’è nessun problema con lui. Lui è un talento, un giocatore importante per la Roma. Non è giusto creare queste pressioni su lui e Pellegrini, devono crescere con equilibrio. Sul futuro di Zaniolo e Pellegrini: Non li vogliamo vendere, sono due giocatori importanti per il futuro della Roma”.

Sulla prestazione della sua squadra

Sono soddisfatto della squadra. Questo tipo di partita è sempre pericolosa, ma la squadra ha avuto il giusto atteggiamento, è stata ambiziosa. Ora ci sono molti giocatori stanchi che ultimamente hanno giocato molto e abbiamo potuto gestire le energie”.

Fonseca sui 17 marcatori differenti a segno

“Sì, per me conta cosa possiamo fare, non chi lo fa. I nostri terzini ora hanno più possibilità di segnare, arrivano più avanti ed è importante avere giocatori che sono aggressivi. Carles Perez anche ha fatto un bel gol, sono soddisfatto di tutti i giocatori”.

Per quanto riguarda il finale di stagione

I ragazzi sono motivati, stiamo giocando bene. Dobbiamo pensare solo alla Fiorentina ora, a recuperare le energie, molti giocatori sono stanchi. Spinazzola, Peres, Kolarov, Mancini, Diawara ultimamente hanno giocato molto e devono recuperare perché con la Fiorentina sarà difficile”.

Conclude Fonseca sulla corsa all’Europa League

Il Milan sta molto bene, ma anche la Roma è in ottima forma. Lottiamo con loro e con il Napoli per raggiungere il nostro obiettivo. Siamo molto motivati e ora dobbiamo pensare alla partita con la Fiorentina”.

Articoli correlati

Back to top button