Serie A

Serie A, i diritti tv verso Mediapro: “18 voti a favore”

La Serie A sta vivendo un momento sicuramente molto delicato dopo le dimissioni del presidente Miccichè. In attesa di conoscere quello che sarà il nuovo numero uno della Lega Serie A, oggi si è discusso della questione relativa ai diritti tv. 


UEFA PRONTA AL CANALE STREAMING


Diritti tv Serie A Mediapro

Un tema sempre molto delicato in Lega soprattutto dopo la querelle di due anni fa con Mediapro che si risolse poi in nulla di fatto. Archiviate le polemiche ed i contenziosi però, Mediapro ha seriamente intenzione di aggiudicarsi i diritti tv della Serie A.

Diritti tv Serie A 2021/24: incontro con Mediapro rinviato a novembre

Nella riunione di oggi alla quale hanno partecipato 19 squadre su 20, assente il Sassuolo per i funerali della vice-presidente Adriana Spazzoli, si è parlato proprio di questo. Al termine dell’assemblea l’amministratore delegato De Siervo ha spiegato:

“Le linee-guida per i diritti tv saranno mandate alle autorità, che le valuteranno entro 60 giorni. Si apre oggi il processo in merito al nuovo bando. Mediapro? 18 voti sono a favore. Faremo alcuni miglioramenti, il testo è molto buono ma sarà ulteriormente migliorato. Nessuna trattativa si è conclusa in maniera pacifica, il bando 2012-2015 ha lasciato strascichi. Siamo di fronte ad una piattaforma completamente nuova”.

Elezioni nuovo presidente Lega Serie A

Discorso nuovo presidente di Lega invece, rinviato al prossimo 2 dicembre: “Il consiglio ha deciso all’unanimità di occuparsi della questione elettiva il prossimo consiglio, dopo l’assemblea del 2 dicembre. L’assemblea valuterà se nominare un nuovo presidente, solo a quel punto sceglieremo”.

Mirko Matteoni

Mirko Matteoni, classe 1986, napoletano doc. Responsabile di TuttoCalcioNews dal 2017, vanta numerose collaborazioni con testate nazionali ed internazionali. Ama viaggiare (se solo potesse), adora il Cilento e la buona cucina.

Articoli correlati

Back to top button