Serie A

Barone: “Grande emozione la ripartenza. Siamo contro le 5 sostituzioni”

E’ intervenuto ai microfoni di Radio anch’io lo sport su Radio 1, il direttore generale della Fiorentina Joe Barone, soffermandosi sulla ripresa del campionato. L’americano che si è detto emozionato nel rivedere i giocatori allenarsi e si è detto contrario alla nuova regola delle 5 sostituzioni.

Sull’emozione della ripresa degli allenamenti

“Questa settimana, dopo tanto tempo, ci siamo rivisti tutti al Centro sportivo. È stata un’emozione davvero forte, avrei voluto abbracciare i ragazzi uno ad uno. Si tratta di un primo passo per tornare alla normalità. I nostri medici erano pronti ed abbiamo fatto tutto quello che era necessario per tutelare la salute. Al momento tra staff e rosa abbiamo 6 casi di positività ma stanno tutti bene essendo asintomatici. Per eventuali allenamenti collettivi seguiremo il protocollo. La voglia di ripartire è  davvero tanta. Le cose da fare sono numerose, il calcio non è solo una partita di pallone. Il calcio è una vera e propria industria che va tutelata, si parla di sponsor, contratti, diritti televisivi e molto altro.”

Joe Barone su Ribery, Castrovilli e Chiesa

Con Ribery stiamo seguendo il protocollo, ha eseguito due tamponi ed è risultato negativo ad entrambi. Franck è tornato con una carica ed un entusiasmo pazzeschi, è un leader ed un grandissimo professionista. Castrovilli è uno dei giovani talenti italiani sui quali puntiamo. La società è contenta di lui e lui è contento della società, proseguiremo il percorso insieme. Chiesa è un talento unico che ha superato i problemi fisici tornando ad essere sé stesso. Federico ha un contratto, aspettiamo la fine della stagione e poi parleremo.

Barone sulla proposta delle 5 sostituzioni

Io sono contro la variazione delle regole a campionato in corso. Il torneo è già iniziato, non è giusto introdurre una variazione del genere. Sarebbe un qualcosa di diverso. Come società siamo molto trasparenti con i giocatori. Abbiamo già comunicato a quest’ultimi che noi vogliamo le stesse regole con cui siamo sempre scesi in campo.”

Conclude sui possibili danni economici per la Fiorentina

Noi abbiamo la fortuna di avere Rocco Commisso alle spalle. Un uomo innamorato del calcio e della Fiorentina. Mediacom sta continuando a crescere nel fatturato nonostante la crisi. Tuttavia nel futuro, se le cose non dovessero migliorare, anche la Fiorentina farà i conti con la realtà. Il calcio dovrebbe essere aiutato dal governo come tutte le altre industrie.”

Articoli correlati

Back to top button