Serie A

Inter, Ausilio rassicura: “Icardi e Spalletti punti fermi del club”

Ausilio su Icardi e Spalletti: “Restano a prescindere”

Il direttore sportivo dell’Inter, ha rilasciato diverse dichiarazioni importanti riguardo al futuro della squadra. Intervistato da ‘Radio Rai’, il massimo dirigente dei nerazzurri ha fatto il punto della situazione su Icardi e Spalletti. I due restano dunque dei pilastri fondamentali su cui costruire l’Inter che verrà, indipendentemente da un posto in Champions League. Il ds ha parlato anche di Juve e Fair Play Finanziario.

Queste le sue parole: “Spalletti è il nostro presente e vogliamo costruire un futuro che vada anche oltre l’attuale contratto. Anche Icardi è legato a noi per altri tre anni e quando sarà opportuno ci metteremo seduti attorno a un tavolo per premiare anche i suoi miglioramenti. Sono due punti fermi del presente e del futuro”. 

Ausilio poi si lascia andare ad un commento sul big match di sabato prossimo contro la Juventus: “Decisiva perché è la prossima. Ci attendono quattro gare decisive e un risultato positivo ci permetterebbe di proseguire la nostra rincorsa. Ci siamo migliorati di dieci punti rispetto alla passata stagione e ne abbiamo recuperati 20 sulla Roma. Ma per diventare bellissima questa stagione dovrà concludersi con la qualificazione in Champions”.

Infine il tema FPF, sempre di attualità in casa Inter: Il problema del Fair Play Finanziario ci sarà sempre, tra costi e ricavi bisogna fare zero a zero. Io spero di farcela, sacrificando qualche ragazzo giovane come lo scorso anno piuttosto che puntare su qualche situazione un po’ diversa. Non è detto che si debba sacrificare un big, ricorderete la scorsa estate Perisic che fu richiesto dallo United ma alla fine rimase“.

 

Articoli correlati

Back to top button