Serie A in chiaro, no dell’Antitrust

Serie A 3^ giornata in streaming

Serie A in chiaro, l'organismo che regola la concorrenza ha fatto sapere alla Lega e al Ministro Spadafora che l'idea non è fattibile

Da oramai qualche settimana si discute sulla possibilità di trasmettere la Serie A in chiaro. L’idea è del ministro Spadafora, che da qualche settimana discute con tutti i broadcaster. Sky e Dazn hanno dimostrato apertura, mentre Mediaset ha completamente bocciato l’idea.

Serie A in chiaro

Oltre alla rete di Cologno Monzese, anche l’Antitrust ha detto di no alla trasmissione delle partite in chiaro. Secondo l’ente che regola la corretta concorrenza, i contratti stipulati, basati sulla Legge Melandri, non permettono di mandare in onda i match sulle reti non a pagamento. Approvati, invece, gli highlights che andranno in onda su Rai 2 dopo il telegiornale, circa alle 21.30. Verona-Cagliari e Atalanta-Sassuolo rimarranno, dunque, sulle pay tv Dazn e Sky Sport.

TAG