ApprofondimentiCalciomercatoSerie A

Milan, ora Donnarumma è un peso di cui liberarsi

Il paradosso del Milan

Un anno dopo la telenovela che ci ha accompagnati la scorsa estate con il rinnovo di Gigio Donnarumma la storia si ripete. Un deja vu dai contorni ben diversi con una situazione difficilmente preventivabile solo qualche mese fa. Che il Milan avesse intenzione di vendere il portiere era ormai storia nota ai più. Mirabelli e Fassone avevano già chiari i piani quando si è palesata l’impossibilità di partecipare alla prossima edizione della Champions League.

Da qui nasce la necessità di correre ai ripari bloccando con largo, anzi larghissimo, anticipo Pepe Reina che a parametro zero di questi tempi per i rossoneri è oro. Donnarumma solo un anno fa era conteso da Real Madrid e Paris Saint-Germain pronti a riempire d’oro i rossoneri. La “patetica” e triste telenovela con i tira e molla con un contratto firmato con parole d’amore mai più finte nella storia del calcio, si traduce nel problema che oggi vivono i rossoneri.

L’erede di Gianluigi Buffon esce letteralmente a pezzi dalle ultime prestazioni con il Milan. In particolare è stata imbarazzante la sua prestazione proprio contro la Juventus nella finale di Coppa Italia. Il confronto con Buffon in quella gara è stato a dir poco “pietoso” per il pur sempre giovanissimo talento italiano. Ieri l’ennesima papera che potrebbe costar caro ai rossoneri contro l’Atalanta ed il rapporto definitivamente incrinato con la tifoseria rossonera che ha rifiutato la sua maglia a fine gara.

Scenari?

Vista la giovane età e comunque il talento dimostrato, seppur in modo discontinuo, Donnarumma non può non far gola a molte società in giro per l’Europa. Per il Milan però la situazione è un pò cambiata. In primis è risaputa la volontà di Mino Raiola che vuole definitivamente chiudere qualsiasi rapporto con la dirigenza rossonera. Con l’addio di Abate a fine stagione ed il trasferimento di Bonaventura alla Juventus infatti, resta il solo Donnarumma da piazzare per l’agente. Questo aspetto unito ai rapporti ormai ai minimi storici del portiere con i tifosi non fanno che aggravare la situazione e l’eventuale richiesta economica del Milan per la cessione. A questo si aggiunga l’arrivo di Pepe Reina che certamente non verrà a Milano a fare il secondo di un 19 enne ed ecco che la situazione appare complessa. Per quanto Donnarumma sia un giovane talento, la posizione di forza dei rossoneri si indebolisce pesantemente sul mercato. Non dimenticando il dettaglio, enorme, dei problemi finanziari e la necessità di cedere il portiere per rifinanziare le casse rossonere.

Come finirà? Difficile dirlo, ma una cosa è certa: oggi Donnarumma per questo Milan è solo un grande peso.

 

Mirko Matteoni

Mirko Matteoni, classe 1986, napoletano doc. Responsabile di TuttoCalcioNews dal 2017, vanta numerose collaborazioni con testate nazionali ed internazionali. Ama viaggiare (se solo potesse), adora il Cilento e la buona cucina.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button