Serie A

Longo post Milan-Torino: “Soddisfatto dello spirito. Fatto un passo avanti”

Al termine della sconfitta 1-0 a San Siro contro il Milan, ha parlato il tecnico del Torino Moreno Longo. Allenatore che si è soffermato sulla prestazione dei suoi giocatori e sui miglioramenti fatti dalla sua squadra.

Queste le sue parole: Sono soddisfatto dello spirito. E’ un passo avanti per la nostra situazione psicologica. Rispetto alla gestione precedente, quando si perdeva con 7 o 4 reti di scarto, siamo stati in partita fino al termine”

Sulla classifica: “Le tabelle non mi piacciono, quando nel calcio fai previsioni spesso e volentieri possono essere sovvertite. Abbiamo preso coscienza della situazione e siamo realisti. Sappiamo di dover lottare per raggiungere quanto prima quello che è diventato un obiettivo.”

Sul fatto di essere un allenatore psicologo: “Sono due cose che vanno di pari, passo, non si possono tralasciare. Bisogna migliorare, è una squadra abituata a giocare in maniera diversa, ma sono fiducioso, vedo dei passi avanti. Quando subentri devi avere il dono della sintesi per mettere dentro le idee necessarie per il miglioramento.”

Prosegue Longo: “Loro hanno sempre giocato in funzione degli avversari e per loro la gestione della palla è una cosa nuova. Bisogna migliorare i tempi, la gestione dei passaggi. Spesso per frenesia abbiamo perso diverse palle e non siamo stati puliti dal punto di vista tecnico.”

Conclude su Belotti: “Con Andrea stiamo parlando molto. Parliamo di un calciatore di alto livello con grandissime qualità, a livello internazionale può essere un giocatore di grande importanza. Deve lavorare più in funzione della porta, deve sprecare meno energie andando a lavorare in certe zone del campo. In questo puo’ essere decisamente piu’ efficace e può dare un aiuto maggiore. Stiamo cercando di lavorare piu’ sul compagno di reparto“.

 

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto