CalciomercatoFormazioniSerie A

Kaio Jorge, dentro o fuori? Il brasiliano ha qualità,ma ci sono problemi di formazione

Grosso punto interrogativo sul futuro del brasiliano

Kaio Jorge ha qualità, è un buon attaccante di movimento, ma c’è un problema legato alla formazione. Si tratta di un giocatore intelligente, che sa gestirsi e interpretare al meglio i momenti di una partita: aspetto che, per un giovanissimo, non è da sottovalutare, perchè ciò lo rende una buonissima arma in più anche dalla panchina. Se Kean e Morata dividono il posto di centravanti puro, per il brasiliano c’è da ragionare in modo diverso. Anche perché la concorrenza in attacco con l’ultima gestione di Allegri è piuttosto alta: da Dybala a Chiesa, considerando anche Kulusevski e Bernardeschi.

Kaio Jorge, qualità e problemi di formazione

La qualità del brasiliano non può e non deve essere messa in discussione. L’ex Santos, entrato nel finale durante il derby col Toro, ha fatto capire che in attacco c’è anche lui. Problemi di abbondanza in avanti dunque per Allegri, considerando gli uomini su cui può contare: Chiesa inamovibile, Morata e Kean al centro, e poi? Il brasiliano sarebbe la riserva di Dybala, ma riserva è una parola grossa: Massimiliano Allegri ha dimostrato che gioca chi merita, non ci sono titolari dunque. Kaio Jorge può agire come trequartista, ala, seconda punta, insomma il suo talento è al servizio della squadra e del mister.

 

Articoli correlati

Back to top button