CuriositàSerie Minori

Bergamo, sfrattata la squadra dei migranti: “Ci hanno mandati via”

Foresto Sparso, sfrattata la squadra dei migranti

In un momento storico particolarmente delicato per la questione migranti arriva una storia particolare da Foresto Sparso, provincia di Bergamo. Noto per essere il “paese della grappa”, negli ultimi giorni il piccolo centro vicino al Lago d’Iseo è stato toccato da una polemica relativa ad una squadra di calcio.

L’ASD Sen Academy Foresto Sparso, formazione fondata nel 2015 e con la particolarità di essere composta solo da immigrati africani (attualmente in rosa figura un solo ragazzo di origini italiane). La squadra, militante nel campionato di Seconda Categoria, come riportato da La Stampa è stata ‘sfrattata’ dalle strutture di Foresto Sparso. Il sindaco Roberto Duci ha spiegato che “è stato fatto un nuovo bando per l’utilizzo del campo sportivo comunale e la squadra non ha partecipato. La gestione della struttura se l’è assicurata la Polisportiva dell’oratorio”.

La situazione attuale e la rabbia del mister

Da giorni dunque la squadra si sta allenando a Calcinate, un paesino che dista 20 km da Foresto Sparso. Le partite invece vengono ospitate dall’impianto bresciano di Palazzolo sull’Oglio. Il tecnico senegalese Bassirou Ndiaye ha spiegato:  “Non è corretto dire che ce ne siamo andati volontariamente – ha detto alla Stampa -, abbiamo rischiato di scomparire del tutto, ci siamo iscritti all’ultimo giorno utile. L’ostilità nei nostri confronti è sempre stata tanta. Ci hanno mandati via”.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button