Serie A

Juventus, Dybala: “Il rinnovo dipende della società. Sarebbe bello giocare al Barcellona”

Paulo Dybala si sta lentamente prendendo la Juventus. Il giocatore argentino, dopo qualche stagione tra alti e bassi, è entrato definitivamente nei cuori dei tifosi. In attesa del rinnovo, la joya non dimentica quando l’anno scorso Paratici lo mise sul mercato, e lo dice chiaramente nell’intervista rilasciata alla CNN.

Dybala sul rinnovo

“Al momento non c’è nulla, davvero. Ho ancora un anno e mezzo di contratto, che non è molto, e capisco che con tutto quello che è successo non è facile per il club, ma altri giocatori hanno rinnovato. Quindi aspettiamo. Ovviamente sono un giocatore di questo club e sono felice di essere qui. La gente mi ama molto e io ricambio. Ho un grande affetto per il club e le persone qui, ho un buon rapporto con il mio presidente e sicuramente a un certo punto verranno a parlare. O forse no, non lo so. A un certo punto potrebbe esserci il rinnovo, ma dipende dalla Juventus“. Un messaggio chiaro alla società, forse anche una stretegia per affrettare i tempi.

“E’ stato più o meno l’anno scorso quando la Juve non voleva più contare su di me, non voleva che continuassi a giocare qui. E’ quando sono stato contattato e c’erano alcuni club interessati. Tra questi il Manchester United e il Tottenham. Penso che per un lungo periodo ci furono conversazioni, poi è arrivato il Paris Saint-Germain. Non ho parlato direttamente con loro, ma c’erano conversazioni tra i club”.

Sul Barcellona: “La verità è che il Barcellona è un club straordinario e con Messi lo è ancora di più. Sarebbe molto bello, ma anche la Juventus è un club incredibile, enorme, ricco di storia, dove oggi ci sono grandi giocatori. C’è abbastanza qualità qui per fare due squadre e la possibilità di giocare con Buffon e Cristiano Ronaldo, che rende ancor più grande il club”.

Articoli correlati

Back to top button