Serie A

Milan, Gattuso: “Il problema non sono le due punte ma chiudere le partite”

Dichiarazioni Gattuso: “Alcuni sono stanchi ma il Milan è una squadra viva”

Dopo l’1-1 di ieri sera allo “Stadio Olimpico Grande Torino”, il tecnico rossonero ha rilasciato dichiarazioni sull’ennesimo pareggio riportato a casa. Ai microfoni di ‘Milan Tv’ Rino Gattuso ha commentato la partita con qualche riferimento alla forma della squadra. “Dobbiamo imparare a soffrire di più. Loro non hanno creato tantissimo, noi siamo stati ingenui sul loro gol. A tratti non abbiamo giocato un calcio pulitissimo ma abbiamo fatto la partita che dovevamo. Non era facile giocare contro il Torino per i giocatori che hanno, potevamo vincerla ma il pari è il risultato più giusto“.

A chi critica il suo modulo e vorrebbe le due punte ci tiene a precisare che l’importante è chiudere le partite. “Le due punte? Dopo le partite serve saperle leggere. Oggi con le due punte e la difesa a tre abbiamo sofferto di più. Il problema del gol non è la punta o le due punte ma è riuscire a portare la partita a casa e essere più cattivi negli ultimi 25 metri”.

Poi conclude: “Da un mese a questa parte, la squadra esprime un buon calcio. Su alcuni singoli è subentrata stanchezza ma a livello di squadra siamo vivi. In Italia di facile non c’è nulla. Ci sono tante squadre in corsa per l’Europa League e abbiamo una finale. Se non avessimo perso contro la Juve non so a quando risalirebbe l’ultima sconfitta”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button