Serie A

Spinazzola: “Dobbiamo avere tanta pazienza. Dispiace per Bergamo”

Il giorno del suo 27′ compleanno è stato intervistato a Roma Radio, il terzino dei giallorossi Leonardo Spinazzola, soffermandosi sull’emergenza Coronavirus. Il classe’93 che ha parlato anche della possibile ripresa del campionato e della sua quarantena.

Sull’emergenza Coronavirus

Dobbiamo avere tanta pazienza, anche perché non penso sia breve questa cosa. Speriamo finisca presto, perché, soprattutto al nord, mi dispiace tantissimo per la città di Bergamo con cui ho un rapporto speciale. Anche per tutti i dottori, gli infermieri, per tutte quelle persone che rischiano la vita per tutti noi.”

Sulla mancanza della quotidianità

Manca tutto, più che altro gli allenamenti coi compagni. Stiamo più con loro che con le nostre famiglie, ogni squadra è una seconda famiglia. Passi tantissimo tempo con loro. Poi la partita è una conseguenza, lo stadio, i tifosi, il calore della gente”.

Conclude Spinazzola sullo stare a casa e sui dottori

“È tosta, anche perché vedo mio figlio mangiare sempre cioccolata e dico quanto è fortunato. Ho sempre fame, però mangio le mandorle, quelle cose che ti riempiono lo stomaco. I dottori ? Sono loro che salvano le vite. Noi possiamo dare un sorriso o anche una lacrima per i tifosi, ma loro salvano le vite”.

Articoli correlati

Back to top button