Serie A

Milan, Pioli in conferenza: “Il match del Franchi è importante”

Reduce dal bel successo di San Siro ai danni dell’Atalanta, il Milan fa tappa a Firenze nel match valido per la 25ª giornata di campionato. L’allenatore del Milan Stefano Pioli è intervenuto in conferenza stampa per presentare il match contro la Fiorentina. Di seguito uno stralcio delle sue dichiarazioni.

Pioli, allenatore del Milan in conferenza stampa: “Sento spesso dopo le partite Cardinale”

Sulla partita di domani contro la Fiorentina: “Il match del Franchi è molto importante, complicato e tra due formazioni che si somigliano. La Fiorentina è una squadra che aggredisce e mette in campo energia e intensità, sicuramente ci darà del filo da torcere ma noi vogliamo continuare a vincere. Dobbiamo essere bravi a concentrarci solamente sulla prossima sfida senza pensare all’impegno europeo, per noi la Champions è domani. Italiano è un allenatore molto preparato, la sua squadra gioca un bel calcio e sta ottenendo risultati di spessore nelle coppe”.

Sul periodo che stanno vivendo i rossonero: “Siamo noi a condizionare le nostre prestazioni e quando mettiamo in campo le giuste caratteristiche abbiamo grandi possibilità di far bene. È stata una settimana positiva, senza l’impegno infrasettimanale abbiamo beneficiato in energia, fiducia e autostima. Serviranno tanti punti e diverse vittorie per raggiungere il piazzamento in Champions, perciò dobbiamo pensare di partita in partita”.

Su Cardinale: “Io parlo tutti i giorni con Maldini e Massara. Cardinale lo sento spesso dopo le partite, mai prima. Ha molto rispetto del lavoro altrui, sa che c’è l’allenatore a gestire”.

Sulla possibilità di schierare Ibrahimovic titolare: “Potrebbe essere anche adesso, non credo con un minutaggio completo. Zlatan è Zlatan, deve continuare assolutamente così. Il suo rientro è importante. C’è differenza negli allenamenti con o senza di lui”.

Articoli correlati

Back to top button