Serie A

Atalanta, Gasperini: “La Fiorentina è in un periodo positivo. Koopmeiners sta meglio. Lookman non ci sarà”

Gian Piero Gasperini, tecnico dell’Atalanta, ha parlato in conferenza stampa per presentare il match contro la Fiorentina, valido per la 30esima giornata di Serie A. Di seguito le sue parole raccolte da TMW.

Le parole in conferenza stampa di Gasperini, tecnico dell’Atalanta in vista della gara contro la Fiorentina

Sugli infortunati: “Non ci sono novità rispetto a ieri, vediamo con Pasalic se recupererà, Koopmeiners sta meglio, si è allenato meglio. Si è fermato Lookman, non sembra una cosa importante, ma non ci sarà per lunedì”.

Su Zapata e Muriel: “Insisto su loro come insisto sugli altri. Averli al meglio della condizione è fondamentale, ma vale anche per gli altri”.

Sulla partita di lunedì con la Fiorentina: “Arrivano da un momento molto positivo, sia in campionato che in coppa, è praticamente semifinalista in coppa Italia, è candidata ad andare in finale anche in Conference. In campionato hanno ripreso tanti punti, questo per noi è anche un gran merito essere ancora lì davanti: è una partita importante, avremo lo spirito delle partite migliori. Direi bene tutta la squadra. Hanno tanti giocatori che stanno crescendo. Hanno avuto un periodo di difficoltà all’andata, ora stanno reagendo. Vale anche per noi, quando le cose vanno male possiamo sempre reagire”.

Sulla gara di andata: “La partita dell’andata è stata una gara equilibrata, mi aspetto una gara simile, le due squadre possono mettersi in difficoltà in modo alternato, le caratteristiche sono quelle, ci conosciamo bene. Sul campo sarà importante avere una buona condizione”.

Sull’arrivo di due partite delicate per l’obiettivo Europa: “Noi dobbiamo pensare al nostro percorso: sul fatto delle coppe l’ho sempre detto, ti danno spinta, puoi giocare contro squadre a livello internazionale. Noi ci preoccupiamo esclusivamente della partita, per noi la Fiorentina è sempre stato un metro di paragone, ci siamo giocato il ruolo di settima incognita per dar fastidio alle grandi. Ci arriviamo con un bel margine di vantaggio. Dopo il ko col Bologna dobbiamo pensare alla nostra strada”.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio