Serie A

Carta Ronaldo, i legali di CR7 hanno l’ok del gup per visionare gli atti

I legali di Cristiano Ronaldo hanno ricevuto il via libera del Giudice per le udienze preliminari per visionare gli atti dell’inchiesta Prisma condotta dalla Procura di Torino sui conti della Juventus. Lo riferisce la Gazzetta dello Sport. L’interesse dello staff dell’attaccante portoghese approdato nei giorni scorsi alla corte dell’Al-Nassr accettando uno stipendio faraonico da 200 milioni di euro è legata alla famosa “Carta Ronaldo“, ossia la scrittura privata che garantirebbe al giocatore i 19,9 milioni di euro ufficialmente risparmiati dai bianconeri nella ‘manovra stipendi’ ma che, secondo le evidenze trovate dai pm, l’attaccante potrebbe esigere attraverso un documento privato stilato con la dirigenza.

Via libera dal gup

Lo scorso 4 novembre, attraverso i suoi legali, Cristiano Ronaldo aveva presentato ai magistrati torinesi che indagano sui conti della Juve un’istanza per avere copia degli atti dell’inchiesta, “avendone interesse”, richiesta che fu respinta perché ritenuta troppo generica e contraddittoria, questa volta dopo aver presentato una nuova richiesta più dettagliata e redatta con una doppia procura in inglese e in italiano dai suoi legali, sarebbe arrivato il via libera. Ed è data per imminente anche l’ufficializzazione da parte del gup della data dell’udienza preliminare, che difficilmente sarà prima di marzo.

Articoli correlati

Back to top button