Serie A

Cagliari, Godin: “Non sono rimasto all’Inter per scelta di Conte”

Il difensore del Cagliari Diego Godin è intervenuto sulle pagine di As, soffermandosi sul suo addio all'Inter di Antonio Conte

Il difensore del Cagliari Diego Godin è intervenuto sulle pagine di As, soffermandosi sul suo addio all’Inter di Antonio Conte. L’uruguayano che sta vivendo una stagione piuttosto altalenante in Sardegna e ci terrà a riscattarsi in questo fondamentale finale di campionato.

Diego Godin sull’addio all’Inter di Conte

La mia avventura all’Inter? Pensavo che avrei giocato nel mezzo della difesa, che è dove ero abituato a stare, facendo coperture e guidando la difesa. Ho dovuto fare un grande sforzo per cambiare la mia mentalità e il mio fisico, uno sforzo tremendo a 33-34 anni. L’ho fatto e ho finito facendo buone cose. Mi arrivano messaggi di affetto dai tifosi dell’Inter e questo non può essere un caso. Guadagnarsi questo tipo di rispetto non è stato semplice. Non sono rimasto per scelta del tecnico“.

Conclude sul mancato trasferimento al Manchester City

Io vicino al City? Sì, era l’estate del 2015. C’era il Manchester City che avrebbe pagato più della mia clausola. Io stavo negoziando con l’Atletico e il City spingeva, il Cholo lo scoprì dal Giappone mentre io ero rimasto a Madrid. Tutti si strinsero, da Gabi a Raul Garcia e Tiago e il Cholo disse: “Se se ne va Godin, me ne vado io”. Qualche giorno dopo stavo già rinnovando. Questo dimostra il gruppo che c’era“.

Articoli correlati

Back to top button