Calcio estero

Bundesliga: vincono Lipsia e Dortmund. 2-0 del Dusseldorf a Friburgo

Nella 23esima giornata di Bundesliga, vincono Lipsia e Borussia Dortmund. Il Mönchengladbach pareggia 1-1 contro l’Hoffenheim, il Colonia dilaga a Berlino.

Bayern Monaco – Paderborn 3-2 ( giocata venerdì )

Nella sfida numero 250, all’Allianz Arena tra il Bayern Monaco e il Paderborn, è la squadra di Flick a spuntarla solo grazie a uno scatenato Robert Lewandowski. Nei primi 45 minuti i bavaresi, fanno la partita mentre il Paderborn può solo sperare nelle ripartenze. All’8’ il Byern ha l’occasione per passare in vantaggio, ma Lewandowski mette a lato. Nei minuti seguenti gli uomini di Flick continuano ad attaccare senza impensierire il portiere avversario Zingerle. Le cose cambiano al 25’ quando i  bavaresi trovano finalmente il gol dell’ 1-0 con Gnabry, che si infila in area, sfruttando l’esitazione della difesa avversaria. Il Bayern si rilassa e al 44’ il Paderborn trova il pareggio con Strohdiek, che si invola verso la porta sguarnita, disorientando due difensori e pareggiando i conti. Bayern-Paderborn 1-1. Al secondo minuto di recupero arriva anche la traversa di Strohdiek. Nella ripresa gli ospiti se la giocano alla pari con il Bayern: al 49’ Mamba manca l’aggancio volante in area. Tre minuti dopo sembra fatta per Lewandowski ma Zingerle gli dice di no anche al 53′. Al 70’ Lewandowski non sbaglia per il nuovo vantaggio dei padroni di casa: Bayern avanti 2-1. Al 75’ gli ospiti pareggiano per la seconda con Michel. Al 88’  Lewandowski che mette a segno la sua doppietta, che vale il definitivo 3-2 per il Bayern sul Paderborn.

Schalke 04 – Lipsia 0-5

Il Lipsia vince 5-0 in casa dello Schalke la seconda partita consecutiva in Bundesliga e resta a -1 dal Bayern Monaco capolista. Alla Veltins-Arena gli uomini di Nagelsmann passano in vantaggio al 1’ grazie al destro terrificante di Sabitzer, che continua a cercare la rete anche nei minuti successivi e prova due volte a raddoppiare, ma i suoi tiri non inquadrano lo specchio della porta. Nella ripresa gli ospiti continuano ad attaccare, ancora Sabitzer che si rende pericoloso senza riuscire a segnare. Al 61’ Werner entra in area e scaglia verso la porta un destro potente che viene leggermente deviato da Kabak e si dimostra imprendibile per il portiere dei padroni di casa. 2-0 Lipsia. L’ex Fiorentina Nastasic prova ad accorciare le distanze ma trova Gulacsi che gli dice di no. Al 68’ arriva il tris grazie al colpo di testa di Halstenberg. 3-0 Lipsia. Bella azione in velocità del Lipsia che non è ancora sazio e segna il 4-0 con Angelino Tasende grazie ad un diagonale imprendibile. Il definitivo 5-0 firmato da Forsberg che la piazza nell’angolino con il sinistro, pallone servitogli da Nkunku che arriva così a quota quattro assist.

Werder Brema – Borussia Dortmund 0-2

Nell’andata degli ottavi di Champions League il Borussia Dortmund ha battuto il Psg 2-1: entrambe le reti della squadra di Favre sono state segnate da Erling Haaland, attaccante norvegese di 19 anni che si è rivelato un più che acquisto per il club giallonero nel mercato di gennaio. Al Weserstadion Haaland segna ancora e i padroni di casa rimediano la quinta sconfitta consecutiva, pessimo ruolino di marcia nella lotta per non retrocedere. Primo tempo in cui gli ospiti tengono il pallone ma non riescono a mettere in difficoltà la retroguardia ben organizzata dei padroni di casa. Nella ripresa la sfida al 53’ il vantaggio del Dortmund con Zagadou: il difensore è bravo a superare Pavlenka con il sinistro al volo. Al 66’ non può mancare il gol di Haaland, che calcia forte di destro sull’assist di Hakimi e raddoppia per il 2-0 finale in favore dei gialloneri. Il 19enne, gol numero 40 per lui in stagione, ci prova ancora in due occasioni, ma in entrambi i casi Pavlenka gli dice di no.

Borussua Monchengladbach – Hoffenheim 1-1

Il Borussia Moenchengladbach si fa raggiungere nel finale dall’Hoffenheim quando già stava assaporando la vittoria, ed ora si ritrovano a -6 dal Bayern capolista. La formazione allenata da Rose ha vinto gli ultimi otto incontri interni disputati in Bundesliga ma stavolta si fa beffare sul più bello. L’Hoffenheim è in lotta per la qualificazione all’Europa League e dopo due sconfitte consecutive trova un pareggio utile per uscire dal momento di diffcoltà. Al Borussia Park i padroni di casa partono con il piede sull’acceleratore e vanno in vantaggio con Ginter all’11’: Palla vagante in area, il difensore colpisce di destro al volo e non lascia scampo a Baumann. 1-0 Borussua Monchengladbach. Al 92’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo Ribeiro trimette in equilibrio la partita superando Sommer per l’1-1 definitivo.

Friburgo – Fortuna Dusseldorf 0-2

Il Fortuna Dusseldorf rischia di retrocedere e spinto dalla forza della disperazione trova i tre punti in trasferta dopo cinque giornate senza vittorie. Il Friburgo allenato da Streich conferma anche in questo match i suoi problemi in fase difensiva. Allo Schwarzwald-Stadion gli ospiti attaccano in vantaggio al 37’ con un colpo di testa del difensore centrale Hoffmann. 1-0 per il Fortuna Dusseldorf. Nella ripresa il Fortuna Dusseldorf continua a macinare gioco e raddoppia grazie alla rete di Thommy al 61’: bel tiro al termine di un contropiede fulminante, palla piazzata di destro nell’angolino dove Schwolow non può arrivare. 2-0 Dusseldorf. Negli ultimi dieci minuti il Friburgo l’area di rigore degli ospiti, senza però riuscire a cambiare il risultato.

Hertha Berlino – Colonia 0-5

Sfida importante per la lotta retrocessione, all’Olympiastadion dove il Colonia di Gisdol trova cinque gol e morale per sperare ancora nella salvezza. Dopo dieci partite con risultati altalenanti, Klinsmann ha deciso di dimettersi dal ruolo di allenatore del club di Berlino ed è stato rimpiazzato con il suo vice, Nouri, una mossa che per ora non si è rivelata fortunata. Il Colonia passa in vantaggio al 4’ con Cordoba che si ripete al 22’. 2-0 Colonia. Al 38’ il tris del Colonia è opera delle disastrose scelte difensive dei padroni di casa. La difesa sale male per il fuorigioco, Cordoba si trova solo davanti a Jarstein ma preferisce servire Kainz, che indisturbato può colpire con un destro rasoterra superando il portiere dell’Hertha. 4-0 Colonia. Al 62’ ennesimo contropiede ben eseguito, con Kainz che non perdona e fa poker per i suoi. 4-0 per gli ospiti. La perfetta punizione di Uth chiude i conti al 69’. Colonia batte Hertha Berlino 5-0.

Bundesliga: la classifica

Bayern Monaco 49, Lipsia 48, Borussia Dortmund 45, Borussua Monchengladbach, Bayer Leverkusen 43, Schalke 04 36, Hoffenheim 34, Friburgo 33, Wolfsburg 32, Eintrach Francoforte 28, Asburgo 27, Union Berlino, Colonia, Herttha Berlino 26, Mainz 23, Fortuna Dusseldorf 20, Werder Brema 17, Paderborn 16

Articoli correlati

Back to top button