Scommesse

Virtus Bologna-Milano finale playoff (gara 3): analisi, quote, pronostici, l’AX è sotto 2-0 e deve battere un colpo

Lo scudetto sembrava una formalità per Milano, almeno per la squadra vista alle Final Four, invece sotto 2-0 nella serie e dopo due partite consecutive perse al Forum l’AX ha bisogno di una reazione soprattutto emotiva oltre che fisica e non è detto che al termine di una stagione infinita abbia le energie per riuscirci. Ma non si può mai dare per finita una squadra di Messina e paradossalmente il doppio vantaggio potrebbe mettere pressione addosso a Bologna che adesso vede più vicino un titolo che manca dal 2001 ma non può più giocare con la leggerezza di chi parte sfavorito dai pronostici.

  • Gara 3 – 9 giugno
  • Gara 4 – 11 giugno
  • Gara 5 (eventuale) – 13 giugno
  • Gara 6 (eventuale) – 15 giugno
  • Gara 7 (eventuale) – 17 giugno

Quote gara 3

Virtus Bologna AX Milano
1.84 2.00

Qui per gli aggiornamenti in tempo reale

 

Pronostici

La Virtus ha vinto gara 1 e gara 2 segnando sempre 83 punti al Forum, segno che il piano partita è stato rispettato sia all’esordio gestendo un vantaggio di 18 punti sia nel secondo capitolo della finale nel quale è entrata appaiata a Milano nell’ultimo periodo. Che è esattamente dove l’AX ha confermato di essere vicina alla spia della riserva per quanto riguarda le energie fisiche ed emotive, obiettivamente tirare negli ultimi dieci minuti 3/18 dal campo si vede raramente a livello professionistico e dimostra che il problema della squadra di Messina è l’autonomia intermittente all’interno della partita che è conseguenza degli sforzi fatti soprattutto in una campagna continentale portata quasi fino in fondo. Ci sono due statistiche che spiegano la vittoria della Segafredo in gara 2, la prima è che in una serata nella quale le due squadre sono state praticamente pari nelle percentuali dall’arco (11/30 per Milano, 13/33 per Bologna) e a rimbalzo (39 a 36 per Milano), la squadra di Djordjevic ha tirato con il 51.7% da due, percentuale che in trasferta è buona ma non strepitosa. E’ stato strepitoso, ma in negativo, il 9/30 dell’AX che già vicino al canestro aveva sofferto enormemente in gara 1 e sarà la chiave primaria per provare ad allungare la serie perché senza aprire l’area gli uomini di Messina vanno a folate ma non sono nemmeno parenti dei giocatori che avevano dominato la regular season. Oltretutto Bologna ha finora avuto pazienza nell’attaccare in punta, portare palla in post e poi scaricare in angolo per tiri puliti, vedi le due triple di Alibegovic nel secondo tempo, difetto difensivo che l’AX aveva già evidenziato la scorsa stagione, che sembrava risolto ma che si ripropone con la stanchezza che allunga di qualche decimo di secondo gli adeguamenti sul lato debole e gli aiuti sui palleggiatori. La seconda statistica decisiva sono i 50 punti della panchina di Bologna contro i 25 di quella di Milano, esattamente il doppio ed esattamente la fotocopia di gara 1 visto che finora fuori dal quintetto l’AX ha avuto solo il contributo offensivo di Rodriguez e Punter (autori integrali dell’intera produzione della panchina di Milano in gara 2) e gli italiani della Segafredo hanno un impatto infinitamente superiore a quelli dell’Olimpia, con Messina che in gara 3 nella scelta degli uomini da mandare in campo potrebbe fare scelte diverse come dichiarato in conferenza stampa. Di sicuro al momento chi ha giocato le Final Four ha poche energie e l’assetto che ha permesso di giocare la semifinale con il Barcellona in campionato non offre le stesse garanzie.

Se volete un protagonista fuori dai riflettori è di nuovo Pajola, 5 punti e 2 rimbalzi ma 12 di plus/minus e fondamentale in difesa, ma si possono citare anche i 7 punti e 4 rimbalzi di Alibegovic, i 4 rimbalzi di Markovic che ha segnato di nuovo una tripla nevralgica per i suoi unici 3 punti, i 15 punti con tre triple e 16 di valutazione di Ricci. Freschezza che Milano non ha visto che stavolta Datome non ha inciso in attacco, che Delaney è stato più produttivo che in gara 1 ma non più incisivo (e il suo infortunio alla gamba sinistra lo terrà fuori almeno per gara 3, al suo posto probabilmente Roll o Tarczewski) e che Shields per segnare 16 punti ha avuto bisogno di fare 5/11 dal campo, con Leday fermo a 3/11 al tiro. Se Milano è rimasta in partita fino a quattro minuti dalla fine lo deve ai 26 liberi guadagnati contro i 15 di Bologna, statistica che in trasferta potrebbe cambiare, mentre è difficile che Teodosic (21 punti, 4 rimbalzi e 5 assist ma anche 7 perse, ma propedeutiche per la gestione dei ritmi), Weems (11 punti e 3 rimbalzi) e Belinelli (13 punti con 4/11 dal campo) non siano ancora protagonisti in gara 3. Un altro numero per capire quale squadra in questo momento è padrona del campo lo trovate nelle 4 stoppate date dalla Segafredo, di cui la metà di Gamble, e 2 dell’AX. Ma nonostante tutto non ce la sentiamo di andare contro la squadra di Messina anche se l’inerzia è interamente di Bologna e crediamo in una vittoria di Milano in gara 3 (Snai 1.93, Williamhill.it 2.00, Bet365.it 2.00, Lottomatica 1.95), anche considerando che la Segafredo che ha potuto giocare senza particolari pressioni al Forum adesso che ha potenzialmente due match point casalinghi per vincere lo scudetto potrebbe tornare a mostrare quelle lacune nell’approccio e nella gestione delle partite decisive che ne hanno condizionato la stagione. L’AX la vince se torna a segnare più di ottanta punti, 77 e 72 sono davvero troppo pochi per il migliore attacco del campionato, ma difficilmente vedremo una squadra dominare in questa fase della finale e anche la Virtus è stanca, quando entrambe tirano più da tre che da due in gara 2 (30 triple e 30 tiri da due per Milano, 33 triple e 29 tiri da due per Bologna) è un segnale da non sottovalutare e che potrebbe ripetersi visto che si gioca sempre a distanza di due giorni e i tempi di recupero sono ridotti. Sarà probabilmente un’altra gara che si risolve in volata e con un divario di pochi punti ed è chiaramente la svolta della serie. Se vince Milano la finale si riapre, la terza vittoria di Bologna sarebbe molto più di un’ipoteca sullo scudetto.

Pronostico e quote dell’8.6.2021 alle 16:45

FONTE: infobetting.com

Articoli correlati

Back to top button