Nazionale

Nazionale, Vialli è il nuovo capo delegazione dell’Italia: “È un onore”

La notizia era nell’aria da mesi ormai e adesso ha assunto i crismi dell’ufficialità: Gianluca Vialli è il nuovo capo delegazione della Nazionale Italiana. Anche se l’ex attaccante era già stato a fianco degli Azzurri e del CT Roberto Mancini – suo ex compagno di squadra – nelle ultime uscite, la nomina è diventata ufficiale soltanto quest’oggi.

Vialli è il nuovo capo delegazione della Nazionale

In giornata, direttamente dal ritiro di Coverciano, il 55enne ha espresso tutta la sua emozione in conferenza stampa: “È un onore essere stato chiamato dal presidente Gabriele Gravina per ricoprire il ruolo che è stato di Gigi Riva. Sarà bello poter essere di ispirazione e supporto per tanti giovani calciatori”.

“Tra Under 21 e Nazionale maggiore ho indossato l’azzurro circa 80 volte e so cosa significa indossarla, che peso abbia. Porterò la mia esperienza di ex calciatore, di ex allenatore e dirigente al servizio della Nazionale. Spero di migliorare i terzi posti ottenuti da giocatore”.

Vialli su Mancini

“È bello ritrovare lui e quelli dello staff con cui ho diviso tanti bei momenti. Roberto ha detto che ritrovarci ora in Nazionale ci fa capire quanto tempo è passato. Io invece dico che questa esperienza ci farà sentire di nuovo giovani”.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio