Serie A

Totti: “La cosa più bella vinta in carriera è stata lo Scudetto del 2001”

L'ex capitano della Roma Francesco Totti ha parlato al The Guardian e lo ha fatto ritornando anche sulla vittoria dello Scudetto del 2001

L’ex capitano della Roma Francesco Totti ha parlato al The Guardian e lo ha fatto ritornando anche sulla vittoria dello Scudetto del 2001. Un successo questo per lui talmente importante, che non lo scambierebbe neppure con la vittoria del Mondiale in Germania del 2006.

Sui cambiamenti del mondo del calcio

Ho iniziato a giocare a calcio in un’epoca diversa. Era un calcio fatto d’amore e di affetto anche nei confronti dei suoi tifosi. Io ho giocato venticinque anni per la squadra che tifavo: è stato così semplice per me scegliere… Fare paragoni con il calcio di adesso è difficile. Ora è molto più un business: vai dove ti danno più soldi, e lo capisco anche“.

Conclude Totti sullo Scudetto e il Mondiale vinto

Il Mondiale è la massima vetta per ogni calciatore, ma io credo che questo valga per quei calciatori che ogni anno vincono, tipo quelli della Juventus, piuttosto che per quelli che vincono poco o niente. Per me la cosa più bella vinta in carriera è stata lo Scudetto del 2001. Il mio principale obiettivo adesso è quello di trovare giocatori talentuosi e promettentiCi proverò con tutto quello che ho per fare bene“.

Articoli correlati

Back to top button