Calcio femminile

Tommasi: “Il calcio femminile è un investimento”

Da due anni a questa parte il calcio femminile è una realtà che sta prendendo sempre più piede, non solo in Italia ma anche in altre parti dell’Europa. Ne è una testimonianza l’ingaggio record per la categoria di Samantha Kerr, appena trasferitasi al Chelsea. Sull’argomento è intervenuto anche Damiano Tommasi, presidente dell’AIC.

Tommasi sul calcio femminile

Il numero uno dell’assocalciatori ha detto, a margine dell’evento “Calcio, un gioco da ragazze”: “Nel femminile la concorrenze è spietata, come è successo negli anni scorso la competizione sarà aperta fino alla fine, anche le altre formazioni non scherzano: le ragazze sono distribuite su più città e il livello si è alzato. E’ giusto in queste occasioni celebrare quanto è stato fatto, servono pacche sulle spalle per avere la voglia di continuare, il calcio femminile è un movimento che può solo crescere: si deve investire ancora su questo aspetto, e un passaggio culturale c’è stato. Il calcio femminile ora non è visto più come un costo ma come un investimento, la percezione è cambiata”.

Milan – Juventus femminile

Milan - Juventus femminile

Proprio ieri pomeriggio è andato in scena il match scudetto tra le rossonere di Ganz, seconde, e le bianconere di Rita Guarino capoliste. La partita, paradossalmente, è risultata molto maschia, giocata in un campo inzuppato d’acqua, dove son venute fuori l’aggressività e la determinazione. La contesa si è conclusa sul risultato di 2 a 2, con le milanesi che sono sono riuscite ad agguantare il gol del pari all’ultimo minuto di recupero, grazie ad un colpo di testa di Vitale.

 

Articoli correlati

Back to top button