Champions LeagueCuriosità

Tavecchio: “Il VAR deve essere applicato anche in Champions League”

Tavecchio sul VAR in Champions League: “Errore non metterlo”

L’ex numero uno della FIGC è tornato a parlare dell’argomento più discusso nel mondo del calcio attualmente. Lo strumento del VAR, che ha aperto una critica tra il calcio italiano e l’organismo della UEFA. Nonostante venga applicato in Serie A con non ottimi risultati (ma che hanno comunque migliorato le decisioni arbitrali), l’aiuto tecnologico non ci sarà nemmeno nella prossima stagione in Champions League.

Secondo quanto detto dal capo della UEFA Ceferin, “il VAR è uno strumento che deve ancora essere visionato bene”. L’ex presidente della FIGC ne ha parlato così ai microfoni di ‘Sportitalia’: “Il Var? L’abbiamo inventato, l’abbiamo portato con Blatter, che nel 2014 ha fatto del VAR un rapporto preferenziale con l’Italia”.

Così Tavecchio sul VAR in Champions League: “Bisognava fare maggior pressione alla Uefa per l’utilizzo del Var. E’ incredibile che i giocatori che in una partita di campionato italiano, dove gli interessi sono molto meno di una partita di Champions, hanno uno strumento di garanzia così importante, e la settimana dopo al Bernabeu non ci sono i diritti di garanzia. E’ un errore colossale”.

Infine una sua piccola rivincita personale: “Adesso tutti in Italia si vantano di avere il VAR. La cosa bella è che è stato proprio il sottoscritto a volerla a tutti i costi. Le telecamere garantiscono una obiettività di giudizio alla quale nessuno può appellarsi”. 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button