ApprofondimentiSerie A

SuperLega: la posizione del Milan dopo gli addii dei club

Con gli addii dei 6 club inglesi e dell'Inter, il Milan ancora non ha preso una decisione riguardante una possibile uscita dalla SuperLega

La SuperLega si è disgregata nell’arco di 48 ore, e dopo gli addii di 6 club inglesi e dei cugini dell’Inter, il Milan ancora non ha preso una decisione netta e fa ancora parte dei club fondatori. Analizziamo la posizione del club rossonero.

SuperLega: la posizione del Milan

Il progetto SuperLega è al momento sospeso, con 7 club fondatori su 12 che hanno abbandonato la competizione, più altri top club che hanno subito manifestato la loro contrarietà al progetto. Il Milan, così come Juventus, Real Madrid, Atletico Madrid e Barcellona, non ha ancora preso una posizione ufficiale dopo il caos della scorsa notte. Questo non deve sorprendere: la SuperLega era fortemente voluta anche dall’AD rossonero Ivan Gazidis e dalla proprietà americana, allettati dal fatto di essere considerati nuovamente tra i top club europei.

La situazione è però complicata anche per quanto riguarda il campionato, con il Milan che oggi affronterà un cliente difficile come il Sassuolo ed è a caccia di punti fondamentali per l’accesso alla prossima Champions League, che soprattutto a causa della momentanea fine della SuperLega, è più importante che mai.

Articoli correlati

Back to top button