Serie A

Lazio, ag. Immobile: “Fosse stato straniero sarebbe stato più considerato”

Una stagione straordinaria per Immobile e per la sua Lazio, che ha permesso al primo di essere candidato alla Scarpa d’Oro, e ai biancocelesti di giocarsi lo scudetto. Anche l’agente del giocatore, Sommella,  non può che esserne contento e ne ha parlato questa mattina a Radio Incontro Olympia.

Sommella su Immobile

Prima un elogio con qualche sfumatura polemica: “Ciro è un attaccante straordinario, fosse stato straniero avrebbe avuto sicuramente una considerazione maggiore rispetto a quella che ha. I suoi numeri non sono contestabili, poi può piacere o meno. Ma in Italia non abbiamo Mbappé, Cavani, Lewandowski o Haaland… quindi teniamoci stretto Immobile. In questo momento vincerebbe la Scarpa d’Oro, i tifosi azzurri dovrebbero stargli vicini e invece spesso vedo un atteggiamento ostile”.

sul futuro di Immobile: “Lazio per sempre? A Roma si sente a casa. Lui è andato via a 15 anni da Torre Annunziata, poi ha sempre girato. Insieme alla moglie Jessica ha scelto Roma, forse anche perché è a metà strada tra Napoli e Pescara. A Roma faranno vivere i loro bambini. I tifosi se lo godranno ancora per tanto tempo…”.

Articoli correlati

Back to top button