Serie A: vittoria Milan a San Siro, superato il Cagliari 3-0

Samu Castillejo

La squadra di Pioli chiude la stagione con una vittoria interna contro il Cagliari di Zenga. Decidono i gol di Klavan (autogol), Ibrahimovic e Castillejo

Si chiude il sipario sulla stagione del Milan e del Cagliari che si affrontano a San Siro per la 38° e ultima giornata di Serie A. Nel match di andata, i rossoneri si imposero 2-0 alla Sardegna Arena grazie ai gol di Leao e Ibrahimovic, al suo primo centro dopo il ritorno in rossonero.

L’arbitro dell’incontro è Marco Serra della sezione di Torino, all’esordio stagionale in Serie A e alla sua quarta direzione complessiva nel massimo campionato. Gli assistenti sono Gori e Cangiano, il quarto ufficiale è Pairetto. Al VAR Manganiello con l’assistenza di Galetto.

Partita che non mette in palio nulla dal punto di vista della classifica. Il Milan è aritmeticamente quinto e quindi qualificato ai preliminari di Europa League. Il Cagliari è salvo da tempo ed è reduce dalla prestigiosa vittoria per 2-0 sulla Juventus alla Sardegna Arena.

L’ultimo successo del Cagliari contro il Milan a San Siro risale al 1 giugno 1997: i sardi vinsero 1-0 grazie a una rete di Muzzi. Quel giorno Franco Baresi giocò la sua ultima partita in maglia rossonera. I Milan ha vinto gli ultimi 14 confronti diretti contro il Cagliari giocati a San Siro in Serie A: l’ultimo risultato utile dei rossoblù è il 2-2 del 17 ottobre 1999.

Milan-Cagliari: la cronaca

Passano solo 120 secondi, ed è subito il Milan ad essere pericoloso: cross di Calabria dalla destra, Mattiello sul secondo palo anticipa tutti e spazza dopo un attimo di indecisione.

Un minuto dopo ancora i rossoneri su corner dalla destra di Calhanoglu, la palla sbatte addosso a Hernandez tutto solo a due passi da Cragno: deviazione con la spalla e pallone sul fondo.

Al 7′ Kjaer anticipa Simeone a centro area su traversone basso di Lykogiannis. Primo corner per il Cagliari, senza esito.  Ancora il Milan pericoloso: Calhanoglu crossa a centro area per Ibrahimovic, anticipato da un’ottima uscita di Cragno che smanaccia in corner. Azione nata da un buono spunto di Leao.

Al 11′ rossoneri in vantaggio con Calhanoglu che allarga per Leao che calcia col sinistro: il pallone sbatte sul palo, carambola su Klavan e si insacca. MILAN-CAGLIARI 1-O, AUTOGOL DI KLAVAN. 

Ancora Milan che si fa vedere in area di rigore degli ospiti con la progressione travolgente di Leao che va via a campo aperto e serve Ibrahimovic al limite dell’area: sinistro deviato in angolo da Ceppitelli.

Vuole il secondo gol la squadra di Stefano Pioli: cross dalla sinistra di Castillejo per Ibrahimovic che calcia tutto solo con il destro al volo sul secondo palo, ma Cragno è bravissimo a respingere un gol praticamente fatto.

Al 23‘ mezza rovesciata volante del portoghese Leao su cross morbido di Calabria, ma la palla scheggia la traversa all’altezza dell’incrocio dei pali. Il Cagliari fa fatica a conquistare campo. La formazione di Zenga finora non si è mai resa pericolosa.

Calhanoglu riconquista palla a metà campo ma commettendo fallo su Nandez. Il contropiede del Milan non può partire, punizione per il Cagliari. Al 34´lascia momentaneamente il campo Leao. Un guaio muscolare per lui. Due minuti dopo Ionita mette a sedere Donnarumma, ma provvidenziale è l’intervento di Kjaer che spazza col tacco.

Al 38′ Leao deve lasciare definitivamente il prato di San Siro, al suo posto Bonaventura alla sua ultima presenza in rossonero. Si fa vedere anche la squadra di Zenga: Gaston Pereiro calcia dal limite, un rimpallo per poco non favorisce Simeone ma Donnarumma, coperto da Gabbia, esce e fa suo il pallone.

Al 43´su un lungo traversone Ibrahimovic colpisce di testa, il pallone carambola su un braccio di Walukiewicz e Serra indica il penalty. Destro dello svedese dal dischetto, bravissimo il portiere del Cagliari a intuire e a bloccare la sua conclusione. SI RESTA CON IL MILAN IN VANTAGGIO 1-0 , DECIDE AL MOMENTO L’AUTOGOL DI KLAVAN.

Dopo tre minuti di recupero, finisce il primo tempo a San Siro: MILAN-CAGLIARI 1-O, AUTOGOL DI KLAVAN. 

Milan-Cagliari: secondo tempo

La seconda frazione è ancora di marca rossonera: Gabbia lancia in velocità per Ibrahimovic che vola verso Cragno, palla dentro per Calhanoglu che da zero metri calcia incredibilmente alto.

Al 53´punizione di Calhanoglu dalla trequarti destra, spizzata di Kjaer ma sul secondo palo Ibrahimovic non può arrivarci.

Due minuti dopo ancora il Milan e questa volta il gol del raddoppio arriva: progressione di Hernandez che viene fermato al limite, Castillejo apre per Ibrahimovic che, appena dentro l’area, incenerisce Cragno con un destro potentissimo sotto l’incrocio dei pali. MILAN-CAGLIARI 2-O, GOL DI IBRAHIMOVIC.

Con il gol segnato stasera Ibrahimovic ha raggiunto quota 10 gol in Serie A. Insieme aSilvio Piola, sono gli unici iusciti in questa impresa a 38 anni compiuti.

Al 57′ arriva anche il terzo gol dei rossoneri: Ibrahimovic difende palla e favorisce l’inserimento di Castillejo che allarga per Bonaventura. Palla di nuovo allo spagnolo e sinistro rasoterra che non dà scampo a Cragno. MILAN-CAGLIARI 3-O, GOL DI CASTILLEJO.

Si fa rivedere il Milan, vicino al poker, dalle parti di Cragno:  Saelemaekers va via sulla destra, l’azione prosegue e Bonaventura può calciare col destro dal limite, ma il suo pallone finisce alto di pochissimo. Dopo due minuti di recupero, finisce il match a San Siro: MILAN-CAGLIARI 3-O. 

Milan-Cagliari: il tabellino

MARCATORI: 11′ Aut. Klavan (C), 55′ Ibrahimovic (M), 57′ Castillejo (M)

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjær (79′ Duarte), Gabbia, Hernández; Kessie, Bennacer (65′ Brescianini); Castillejo (65′ Saelemaekers), Çalhanoğlu (65′ Maldini), Leão (34′ Bonaventura); Ibrahimović. A disposizione: Begović, A. Donnarumma, Laxalt; Biglia, Paquetá, Saelemaekers, Torrasi; Colombo. Allenatore: Pioli

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Walukiewicz, Ceppitelli, Klavan (62′ Carboni); Mattiello (62′ Ladinetti), Faragò, Nandez, Ionita (78′ Marigosu), Lykogiannis; Pereiro (62′ Paloschi), Simeone. A disposizione: Rafael, Ciocci; , Pisacane; Birsa, Delpupo, Lombardi, Pavoletti, Gagliano. Allenatore: Zenga

AMMONITI: 12′ Pereiro (C), 45′ Faragò (C), 57′ Cragno (C), 66′ Saelemaekers (M)

ARBITRO: Serra

TAG