Serie A

Serie A: Milan-Genoa 2-1, successo interno per la squadra di Pioli

Tra le mura amiche i rossoneri superano gli ospiti grazie a Rebic e Scamacca (autogol). Di Destro il momentaneo pareggio ligure

A San Siro il Milan ospita il Genoa. Pioli, senza lo squalificato Ibra, sceglie Leao prima punta, con alle spalle il tridente Saelemaekers-Calhanoglu-Rebic. In difesa gioca Kalulu.

Ballardini opta per l’ex Destro in attacco. In coppia con lui gioca Scamacca. E’ Calvarese l’arbitro designato per la gara della 12a giornata di ritorno della serie A.

Milan-Genoa: primo tempo

Al 5′ Theo Hernandez controlla e calcia con il mancino nei pressi dell’area, ma il suo tentativo è debole e impreciso.

Al 11′ lancio in verticale di Tomori per il taglio di Saelemaekers che manca di un soffio l’aggancio alla sfera davanti a Perin.

Al 13′ si sblocca il punteggio a San Siro: la punizione di Theo si infrange sulla barriera, la difesa ospite allontana di testa ma Rebic con un mancino secco al volo incrocia benissimo. MILAN-GENOA 1-0, GOL DI REBIC.

Al 19′ Leao si guadagna spazio in area e conclude in diagonale con il destro, ma trova l’opposizione di Perin.

Al 22′ gara che resta equilibrata, sebbene il gol rossonero abbia cambiato le redini del match: il Genoa vuole aumentare la pressione, il Milan cerca di sfruttare gli spazi in ripartenza.

Al 26′ Goldaniga interviene in ritardo su Bennacer e diventa il primo ammonito del match.

Al 29′ Destro sorprende alle spalle la difesa rossonera e si invola verso la porta, aspettando l’arrivo di Scamacca sul lato opposto: tiro-cross dell’ex di giornata si cui non si fa sorprendere Donnarumma.

Al 31′ tentativo di Badelj dalla distanza che non inquadra la porta.

Al 37′ pareggio dei grifoni: su cross da calcio d’angolo Destro scappa via alla marcatura di Tomori e di testa firma il gol dell’ex che vale il pari. MILAN-GENOA 1-1, GOL DI MATTIA DESTRO. 

Al 44′ Saelemaekers cerca il destro a giro dalla lunetta: tiro deviato che termina in angolo.

Dopo un minuto di recupero, finisce il primo tempo a San Siro: MILAN-GENOA 1-1.

Milan-Genoa: secondo tempo

Al 48′ Rebic dal limite dell’area piccola, calcia clamorosamente alto col destro.

Al 51′ Calhanoglu ci prova su punizione e abbatte Zajc in barriera.

Al 54′ Leao che allunga la sfera con il controllo ma subisce l’opposizione in scivolata di Radovanovic prima del tiro in porta.

Al 55′ occasione per Calhanoglu: triangolazione tra il turco e Saelemaekers, ma il sinistro violento del n° 10 non inquadra lo specchio della porta.

Al 58′ il neo-entrato Pjaca, al posto di Destro, subito pericoloso: tacco per liberarsi dell’avversario e poi destro a giro che termina a lato.

Al 61′ tiro dalla distanza di Scamacca: destro velenoso che finisce fuori.

Al 62′ la risposta del Milan con Kjaer sfiora il gol, ma il suo colpo di testa termina di un soffio a lato.

Al 65′ Pjaca arrivato al limite dell’area sbaglia il passaggio per il compagno.

Al 68′ rossoneri che tornano in vantaggio: su calcio d’angolo battuto la palla non viene toccata da nessuno e colpisce Scamacca, girato di spalle, beffando Perin. MILAN-GENOA 2-1, AUTOGOL DI SCAMACCA.

Al 74′ Rebic riceve cross dalla destra e riesce a concludere in allungo, ma Perin blocca senza difficoltà.

Al 78′ ci riprova Pjaca, ma il suo destro a giro, anche in questo caso, non inquadra lo specchio della porta.

Al 81′ punizione tagliata di Calhanoglu verso il centro, ma Perin non si fa sorprendere.

Al 82′ altro tentativo di Calhanoglu con un bel destro violento dal limite: questa volta Perin non respinge benissimo, ma riesce ad evitare l’angolo.

Al 86′ doppio salvataggio rossonero sulla linea: Donnarumma perde palla in uscita, Masiello calcia ma Kjaer salva a porta vuota. Sulla ribattuta altro tentativo di Zajc, murato ancora sulla linea da Tomori.

Dopo tre minuti di recupero, finisce il match a San Siro: MILAN BATTE GENOA 2-1.

Milan-Genoa 2-1: risultato e tabellino

MARCATORI: 13′ Rebic (M), 37′ Destro (G), 22′ Scamacca (autorete)

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Kalulu (dal 18′ st Dalot), Kjaer, Tomori, Theo Hernández; Bennacer (dal 28′ st Tonali), Kessié; Saelemaekers (dal 18′ st Diaz), Calhanoglu (dal 43′ st Krunic), Rebic; Rafael Leão (dal 18′ st Mandzukic). Allenatore: Pioli

GENOA (3-5-2): Perin; Goldaniga, Masiello, Radovanovic; Ghiglione (dal 12′ st Biraschi), Zajc, Strootman (dal 38′ st Behrami), Badelj, Cassata (dal 28′ st Pandev); Destro (dal 12′ st Pjaca), Scamacca (dal 28′ st Shomurodov). Allenatore: Ballardini

ARBITRO: Calvarese

Articoli correlati

Back to top button