Serie A: al Mario Rigamonti finisce 2-2 tra Brescia e Genoa

Pinamonti

Al doppio vantaggio dei padroni di casa firmato Donnarumma e Semprini, rispondono gli ospiti con i gol, entrambi su rigore, di Iago Falque e Pinamonti

Il Brescia di Diego Lopez è ultimo in classifica e ha un bisogno disperato di punti per continuare a sperare. In caso di vittoria sul Genoa di Nicola (e dopo il ko del Lecce), andrebbe a -5 dalla salvezza.

I rossoblù, invece, sono a parimerito proprio coi salentini a quota 25 (ancora da giocare il ritorno), tre punti significherebbero scatto salvezza.

Brescia-Genoa: la cronaca

Dopo 3′ subito Genoa che si fa vedere in area del Brescia, con Iago Falque che disegna un bel cross per il centro dell’area, ma il colpo di testa di Romero non inquadra la porta. Ci prova ancora cinque minuti dopo il Genoa con Mattia Destro, ma il suo diagonale viene deviato in tuffo di Joronen.

Si fa vedere anche la squadra di Lopez che al 10‘ e alla prima occasione trova il gol: Alfredo Donnarumma mostra tutta la sua bravura all’interno dell’area agganciando un bel passaggio di Stefano Sabelli e concludendo in rete all’angolino basso. Secondo gol consecutivo per l’attaccante bianco-azzurro. BRESCIA-GENOA 1-0, GOL DI DONNARUMMA.

Al 13′ raddoppio dei padroni di casa con Semprini al primo gol in Serie A. Sabelli pesca Bjarnason al centro dell’area di rigore, l’islandese prova il tap-in ma ne esce un tiro cross che favorisce l’inserimento di Semprini. BRESCIA-GENOA 2-0, GOL DI SEMPRINI.

Il Genoa sembra aver subito il contraccolpo dell’uno-due micidiale delle Rondinelle. Al 20′ violentissimo scontro tra Perin e Biraschi, testa contro testa: il centrocampista rimane a terra. Interviene subito lo staff medico, ma non sembra nulla di grave.

Cinque minuti dopo il Genoa prova a riaprire la partita con un bel contropiede di Mattia Destro, ma la conclusione dell’attaccante ex Milan questa volta è alta. Al 37′ poche idee e tanta imprecisione del Genoa che per ora non ha ancora trovato la porta dopo il 2-0 del Brescia.

Un minuto dopo l’episodio chiave: Papetti spinge Romero del Genoa all’interno dell’area di rigore. Irrati assegna il penalty ai grifoni. Iago Falque non sbaglia dal dischetto. BRESCIA-GENOA 2-1, GOL DI IAGO FALQUE.

Crede nel pareggio la squadra di Nicola che si fa rivedere al 41′ nell’area bresciana: gran cross di Iago Falque per Mattia Destro, ma Mateju è attento e prolunga in rimessa laterale. Finisce il primo tempo al Mario Rigamonti: 2-1 per il Brescia sul Genoa.

Brescia-Genoa: secondo tempo

Ad inizio ripresa, subito occasioneper gli ospiti con Iago Falque che calcia in porta, ma Joronen ci mette le mani e devia in angolo. Un minuto dopo Iago Falque chiede il cambio a Nicola. Fuori dunque l’ex Genoa oltre che di Roma e Torino, dentro Pandev.

Al 56′ ancora Genoa: acrobazia di Pinamonti sul cross dalla destra di Sturaro, ma la palla sfiora il palo. Prova a rispondere il Brescia al 63′ con la sponda di Torregrossa per Bjarnarson, ma l’islandese sbaglia completamente i giri del cross dalla destra.

Vuole i tre punti il Genoa che ci prova un minuto dopo con Pandev: il macedone girato di schiena cerca una giocata di fino verso la porta di Joronen, ma la palla termina alta. Ma è solo il preludio al gol che arriva al 68′ quando Irrati fischia il secondo penalty per il Genoa. Questa volta è Dessena a commettere il fallo di mano in area di rigore. Alla battuta si presenta Pinamonti, che non sbaglia. BRESCIA-GENOA 2-2, GOL DI PINAMONTI.

Prova a portarsi nuovamente il vantaggio la squadra di Diego Lopez che al 78′ si fa rivedere con il sinistro di Aye, ma Perin si distende e blocca. Quattro minuti dopo paratona di Joronen che nega il tris al Genoa su conclusione di destro di Sanabria.

Insiste il Brescia, ma non riesce a trovare la via del tiro: è la squadra di Diego Lopez a cercare di più i tre punti in questo recupero. Dopo 7 minuti di recupero concessi da Irrati, finisce il match del Mario Rigamonti: è 2-2 tra Brescia e Genoa.

Brescia-Genoa: il tabellino

MARCATORI: 10′ Donnarumma (B), 13′ Semprini (B), 38′ rig. Iago Falque (G), 70′ rig. Pinamonti (G).

BRESCIA (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Papetti, Mateju, Semprini (67′ Martella); Bjarnason (83′ Romulo), Tonali (83′ Ghezzi), Dessena; Zmrhal (73′ Aye); Torregrossa (67′ Skrabb), Donnarumma. Allenatore: Diego Lopez.

GENOA (3-4-1-2): Perin; Romero, Zapata, Soumaoro (53′ Schone); Biraschi, Sturaro, Behrami (66′ Lerager), Barreca (59′ Ghiglione); Iago Falque (53′ Pandev); Pinamonti, Destro (59′ Sanabria). Allenatore: Davide Nicola.

ARBITRO: Irrati di Pistoia.

AMMONITI: Mateju (B), Zapata (G), Dessena (B), Biraschi (G), Bjarnason (B), Sabelli (B).

TAG