Serie A

Serie A: Benevento-Fiorentina 1-4, poker della Viola al Ciro Vigorito

Successo esterno per la squadra di Cesare Prandelli che supera i padroni di casa grazie a Vlahovic (trilpletta) e a Eysseric

Sfida salvezza al “Ciro Vigorito“: appaiate a 26 punti, sia Benevento che Fiorentina sono reduci da un pareggio e cercano la vittoria per allontanarsi dalla zona più pericolosa della classifica.

Il Benevento conferma 10 undicesimi della squadra che ha pareggiato con lo Spezia. La conferma principale riguarda Gaich, schierato nuovamente titolare in attacco, supportato da Ionita e Caprari. Improta dovrebbe partire ancora come terzino, con licenza di alzarsi per trasformare la linea a 4 in una difesa a 3. A centrocampo rientra Schiattarella, dopo la pace con Insigne, che invece va in panchina. Parte fuori anche Lapadula.

La Fiorentina ritrova Ribery, che in attacco andrà a supportare Vlahovic. Eysseric si dividerà tra centrocampo e trequarti, in mediana torna titolare anche Bonaventura. Prandelli rilancia Caceres sulla fascia, con Venuti sulla corsia opposta e Biraghi in panchina.

La gara di andata al “Franchi”, che sancì il ritorno di Cesare Prandelli sulla panchina viola, vide il Benevento imporsi 1-0 con rete di Riccardo Improta.

È Giacomelli della sezione di Trieste l’arbitro designato a dirigere la ara valida per la 8ª giornata di ritorno del Campionato di Serie A 2020 – 2021.

Benevento-Fiorentina: primo tempo

Fiorentina che comincia bene, riversandosi nella metacampo avversaria, mentre il Benevento ha difficoltà ad avviare la propria manovra dal basso.

Al 9′ ospiti in vantaggio: Ribery serve Eysseric, che arrivato all’area avversaria, crossa teso al centro e Vlahovic davanti alla porta gira in rete. BENEVENTO-FIORENTINA 0-1, GOL DI VLAHOVIC.

Al 13′ occasione Fiorentina vicina al raddoppio: a pochi passi dalla porta Lucas Martínez Quarta, in posizione centrale, cerca però un tocco di fino e non inquadra la porta.

Al 18′ destro dal limite di Caceres che sbatte sul corpo di Viola, in opposizione.

Al 21′ Schiattarella e Gaich però non si intendono al limite dell’area e la Fiorentina riparte con Ribery. Palla scaricata a sinistra per Vlahovic, che mette al centro il cross teso intercettato da Glik.

Al 26′ ancora in gol gli uomini di Prandelli: Montipò strepitoso sul colpo di testa ravvicinato e potente di Caceres, ma nulla può sulla ribattuta di Vlahovic. BENEVENTO-FIORENTINA 0-2, GOL DI VLAHOVIC.

Al 29′ Ribery serve Bonaventura che dalla destra mette al centro un pallone su cui si avventa Montipò.

Al 30′ sulla palla scodellata a centroarea, Pezzella buca e alle sue spalle c’è Gaich  dello Spezia che davanti a Dragowski, si allarga troppo per cercare di evitarlo.

Al 33′ Vlahovic lavora un buon pallone in area e cerca la conclusione, ma Improta riesce a fermarlo all’ultimo istante.

Al 42′ colpo di testa di Glik del Benevento su punizione scodellata da Caprari dalla destra: palla piuttosto imprecisa.

Al 46′ la Fiorentina cala il tris: Vlahovis controlla il rinvio di Dragowski sulla trequarti, si gira, si accentra e dalla distanza trova un sinistro a giro che si spegne all’incrocio. FIORENTINA-BENEVENTO 0-3, GOL DI VLAHOVIC.

Dopo tre minuti di recupero finisce il primo tempo al “Ciro Vigorito”: BENEVENTO-FIORENTINA 0-3.

Benevento-Fiorentina: secondo tempo

Al 48′ palla respinta dalla difesa viola al limite dell’area, Insigne controlla e tenta subito il sinistro a giro che sfila alla destra di Dragowski.

Al 54′ la difesa della Fiorentina, riesce ad allontanare il pallone scodellato a centro area dell’ex Parma e Sampdoria Capari.

Al 56′ accorciano le distanze i sanniti: stacco imperioso su corner e palla nell’angolino basso dell’ex Hellas Verona e Cagliari. BENEVENTO-FIORENTINA 1-3, GOL DI IONITA.

Al 59′ colpo di testa di Hetemaj del Benevento su assist dalla sinistra di Ionita.

Al 61′ l’argentino Gaich mette il piatto sul cross basso tesissimo dalla sinistra di Roberto Insigne, ma la palla esce incredibilmente.

Al 63′ l’ex Parma e Sampdoria Caprari entra in area in serpentina e incrocia il destro, ma il portiere Drągowski polacco smanaccia con maestria.

Al 64′ si valuta alla VAR il tocco con il braccio di Caceres sugli sviluppi di un corner del Benevento. Nessun rigore deciso dal VAR.

Al 67′ Eysseric con una finta salta un uomo in area portandosi la palla sul sinistro. Poi conclude, ma Tuia ci mette il corpo e respinge. Prima occasione per la Fiorentina in questa ripresa.

Al 71′ erroraccio di Barba che davanti alla porta cerca di liberare l’area ma sbaglia e serve Vlahovic al limite dell’area piccola. L’attaccante impiega troppo tempo a calciare cercando di liberarsi lo spazio e quando lo fa ne esce un sinistro debole e a lato.

Al 75′ arriva la quarta rete dei viola: gli ospiti riconquistano palla su errore di Schiattarella, Ribery si accentra e serve Eysseric che con uno scavetto superare il portiere. BENEVENTO-FIORENTINA 1-4, GOL DI EYSSERIC.

Dopo tre minuti di recupero finisce il match al “Ciro Vigorito”: FIORENTINA BATTE BENEVENTO  4-1.

Benevento-Fiorentina 1-4: risultato e tabellino

MARCATORI: 9′ Vlahovic (F), 26′ Vlahovic (F), 46′ Vlahovic (F), 56′ Ionita (B), 75′ Eysseric (F)

BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò; Improta, Tuia, Glik, Barba; Hetemaj (68′ Lapadula), Schiattarella, Viola (46′ Insigne); Ionita (76′ Tello), Caprari (85′ Foulon); Gaich (76′ Sau). Allenatore: F. Inzaghi.

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Martinez Quarta (90′ Olivera); Caceres, Bonaventura (78′ Borja Valero), Pulgar, Eysseric (78′ Callejon), Venuti; Ribery (90′ Montiel), Vlahovic (78′ Kouame). Allenatore: Prandelli.

ARBITRO: Giacomelli della sezione di Trieste

Articoli correlati

Back to top button