Serie A: il Parma batte il Lecce 2-0 e ora sogna l’Europa

infortunio inglese condizioni

Nel posticipo del lunedì di serie A, il Parma batte il Lecce per 2 a 0 grazie alle reti di Iacoponi e Cornelius e ora sogna l'Europa

Nell’ultimo posticipo della diciannovesima giornata di serie A, il Parma batte il Lecce per 2 a 0 grazie alle reti di Iacoponi e Cornelius e ora sogna l’Europa.

Serie A: il Parma supera il Lecce 2-0 e adesso sogna l’Europa

Finisce 2-0 il match del Tardini giocato lunedì sera, decidono i gol nel secondo tempo di Iacoponi e Cornelius.

Tre punti che permettono alla squadra di Roberto D’Aversa di tornare alla vittoria dopo la scoppola per 5-0 contro l’Atalanta del 6 gennaio e consentono ai ducali di superare il Torino, andare al settimo posto e tornare in corsa per un posto nella prossima Europa League.

Per il Lecce invece continua il trend negativo: quarta sconfitta consecutiva e vittoria che manca dallo scorso 30 novembre (0-1 all’“Artemio Franchi” contro la Fiorentina). In classifica i salentini restano al quartultimo posto con un punto di margine sul Genoa.

Le scelte di D’Aversa e Liverani

Nel Parma esordisce dal 1’ il neo acquisto Kurtic. D’Aversa si affida al 4-3-3 con Kulusevski in attacco insieme al rientrato Inglese ed all’ex Spal.

Nel Lecce c’è il debutto dall’inizio di Deiola, fresco acquisto dal Cagliari. Liverani, in piena emergenza per l’assenza di cinque giocatori, sceglie il 4-3-1-2 con Mancosu trequartista alle spalle di Falco e Babacar.

Parma-Lecce: la cronaca

Il Parma impone subito il proprio gioco affidandosi a Kulusevski e ad Inglese nelle prime azioni offensive. Il Lecce si difende con ordine pronto a ripartire velocemente in contropiede grazie alla velocità di Babacar.

Al 14’  bella occasione per Kucka che si libera in area e prova il colpo di testa vincente in tuffo ma la palla finisce di poco sul fondo. Dopo cinque minuti arriva la risposta dei pugliesi con Falco che ci prova dalla lunga distanza ma Sepe è attento e blocca. Il fantasista del Lecce ci prova ancora di potenza dai 20 metri ma il portiere ducale non si fa sorprendere. Con il passare del tempo i ritmi scendono sempre di più  e il Lecce può gestire senza problemi la fase difensiva.

Nella ripresa il forcing del Parma si fa sempre più intenso e dopo sei minuti i gialloblù sfiorano il vantaggio: contropiede velocissimo di Kulusevski, palla a Kucka che conclude ma Gabriel respinge in angolo. Il Lecce risponde con Mancosu ma Sepe salva in corner.

Al 57’  Parma in vantaggio: calcio d’angolo di Hernani e Iacoponi con un preciso colpo di testa sul secondo palo sblocca il risultato. Liverani prova a cambiare qualcosa nell’attacco: entra Lapadula per Mancosu con il Lecce che si schiera con tre attaccanti. Ma è di D’Aversa il cambio decisivo effettuando la sostituzione di Cornelius per Inglese.

E’ la mossa vincente che chiude il match del Tardini. Dopo due minuti il Parma raddoppia: Kucka con un bel colpo di testa colpisce in pieno la traversa ma sulla ribattuta il più lesto è Cornelius che al volo supera Gabriel. Il Lecce prova subito a reagire con Lapadula ma il tiro si ferma sulla traversa.

Nel finale il Parma sfiora il tris con Kulusevski e Gervinho ma il risultato non cambia più conquistando tre punti fondamentali nella corsa all’Europa League.

Il tabellino

Parma: Sepe, Darmian, Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo, Kucka, Hernani (84′ Gervinho), Grassi (76′ Scozzarella), Kulusevski, Inglese (70′ Cornelius), Kurtic
All: D’Aversa

Lecce: Gabriel, Donati, Lucioni, Rossettini, Dell’orco, Deiola (87′ Rispoli), Tachtsidis, Petriccione, Mancosu (63′ Lapadula), Falco, Babacar (78′ Vera)
All.: Liverani

Reti: 57′ Iacoponi, 72′ Cornelius

TAG