Serie A, Juventus-Roma 1-3: i giallorossi vincono per la prima volta allo Stadium

Perotti su De Rossi

Juventus-Roma, la squadra di Fonseca non aveva mai vinto in casa dei bianconeri. Una sfida dai ritmi molto blandi con le squadre già con la testa in Europa

Ultima gara per Juventus e Roma, una partita che appare come un’amichevole di lusso. I bianconeri sono freschi vincitori del nono scudetto consecutivo, mentre i giallorossi sono saldi al quinto posto, con biglietto staccato per la prossima edizione dell’Europa League.

Juventus-Roma

Pronti via, la Juventus è subito in vantaggio: schema su calcio d’angolo battuto basso, Rabiot allunga e trova Higuain che sotto porta fa 1 a 0. Una gara che prosegue con ritmi molto blandi sia per il caldo, sia per non rischiare eventuali infortuni in vista degli impegni europei. Sempre da corner arriva il gol del pareggio della Roma, grazie ad una torsione di Kalinic al 23′. La difesa bianconera non è sembrata opporre molta resistenza. Alla mezz’ora si vede il primo dei ragazzini bianconeri: Frabotta scambia con Matuidi e prova una conclusione da posizione molto defilata, con il pallone che termina out. I giallorossi trovano anche il raddoppio, con il giovanissimo Calafiori, ma il sogno del giovane romano viene interotto dal fischio di Rocchi: gol annullato. Calafiori si rifà poco dopo, quando al 44′ si procura un calcio di rigore, trasformato in seguito da Perotti per il 2 a 1 capitolino.

Juventus-Roma, il secondo tempo

Ad interrompere la tranquillità della gara è Zaniolo. In una delle sue tante sgroppate, il 22 giallorosso imbuca per Perotti che batte Szczesny per il 3 a 1 della Roma, quando sul cronometro sono passati 52 minuti. Prova a riaprire la partita la Juventus con il neoentrato Ramsey, pescato da Higuain, il cui tentativo si spegne sul palo. La gara continua senza grandi scossoni, qualche occasione da entrambe le parti ma nulla da mettere in evidenza. C’è Spazio anche per il tentativo di Olivieri, che all’89’ è bravo a galleggiare sulla linea del fuorigioco anche se il suo tiro non sorprende Fuzato.

Il tabellino

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny (72′ Pinsoglio); Danilo, Bonucci (51′ Demiral), Rugani, Frabotta; Muratore, Rabiot (51′ Rmasey), Matuidi; Bernardeschi (72′ Olivieri), Higuain (79′ Vrioni), Zanimacchia. All. Sarri

ROMA (3-4-2-1): Fuzato; Fazio, Ibanez (56′ Juan Jesus), Smalling; Zappacosta, Villar, Cristante (56′ Santon), Calafiori; (60′ Bruno Peres) Zaniolo (56′ Under), Perotti (72′ Kluivert); Kalinic. All.: Fonseca.

Arbitro: Rocchi di Firenze

Ammoniti: Rugani (J), Smalling (R), Perotti (R), Cristante (R), Fazio (R)

Espulsi:

 

TAG