Serie A, la 21° giornata di campionato: le probabili formazioni

Serie a porte chiuse

Come dovrebbero presentarsi tutte le squadre della Serie A in questa ventunesima giornata di campionato di calcio: aggiornamenti e probabili formazioni

La 21° giornata di Serie A  rischia di essere una giornata fondamentale per le ambizioni di ogni squadra del nostro campionato. Gli incontri che spiccano su tutti sono, il derby di Roma dove andrà in scena Roma-Lazio Napoli-Juventus. Ecco le formazioni.

Serie A: Brescia-Milan 24/01 alle 20.45

Le rondinelle dopo il pareggio in casa col Cagliari cercano di trovare punti anche con il Milan. Corini dovrà fare a meno dello squalificato Balotelli, out per due giornate, con Alfredo Donnarumma al suo posto. È tornato a disposizione Bisoli, con probabile partenza dall’inizio.

I rossoneri forti delle vittoria last minute contro l’Udinese ritrovano Calhanoglu che potrebbe togliere il posto a Bonaventura. Ancora sotto osservazione le condizioni Musacchio Calabria con la conferma di Kjaer Conti.

Probabili formazioni:

Brescia (4-3-1-2) Joronen; Sabelli, Chancellor, Cistana, Mateju; Bisoli, Tonali, Romulo; Spalek; Donnarumma, Torregrossa.

Milan (4-4-2) Donnarumma; Conti, Kjaer, Romagnoli, Hernandez; Castillejo, Bennacer, Kessie, Calhanoglu; Ibrahimovic, Rafael Leao.

Spal-Bologna 25/01 alle 15.00

La squadra di Ferrara dopo la dopo la vittoria in trasferta in casa dell’Atalanta cerca i tre punti nel derby col Bologna. Semplici ritrova in difesa Tomovic dopo lo spezzone di Bergamo ricofermando la stessa formazione di lunedì.

Il Bologna, reduce dal pareggio in casa col Verona, dovrà fare a meno degli sqalificati Bani Sansone, in difesa le cose non vanno tanto meglio a Mihajlovic dove oltre allo squalifcato Bani sono fermi anche Denswil e Dijks.

Al posto Sansone dovrebbe giocare Skov Olsen insieme a Soriano e Orsolini alle spalle di Palacio.

Probabili formazioni:

Spal (3-5-2) Berisha; Cionek, Vicari, Igor; Strefezza, Dabo, Missiroli, Valoti, Reca; Di Francesco, Petagna.

Bologna (4-2-3-1) Skorupski; Tomiyasu, Paz, Danilo, Mbaye; Dominguez, Poli; Orsolini, Soriano, Skov Olsen; Palacio.

Fiorentina-Genoa 25/01 alle 18.00

La viola dopo la bella di Napoli cerca la terza vittoria di fila in campionato. Iachini schiererà Venuti al posto dello squalificato Dalbert, per il resto spazio alla formazione vittoriosa contro il Napoli. il grifone dopo la scofitta con la Roma cerca punti pesantti per abbandonare l’ultimo posto in classifica.

Nicola ritrova il suo capitano, al ritono dalla squalifica, ma perde Cassata, sempre per squalifca. A centrocampo, dunque, dovrebbe trovare posto Behrami. In attacco conferma Sanabria con Pandev.

Probabili formazioni:

Fiorentina (3-5-2) Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Benassi, Pulgar, Castovilli, Venuti; Chiesa, Cutrone.

Genoa (3-5-2) Perin; Biraschi;  Romero, Criscito; Ghiglione, Sturaro, Shone, Behrami, Barreca; Pandev, Sanabria.

Torino-Atalanta 25/01 alle 20.45

I granata dopo la sconfitta di Reggio Emilia vuole ritrovare i tre punti davanti ai suoi tifosi. Mazzarri dovrà fare a meno degli squalificati Rincon e Aina, tornato in gruppo Ansaldi dove troverà una maglia da titolare al posto dello squalificato Aina, al posto di Rincon ci sarà MeiteGasperini ritrova Hateboer dopo la squalifica, Gomez stringerà i denti nonostante il fastidio alla caviglia nel caso pronto al suo posto Malinovski. in difesa conferma per Caldara.

Probabilio formazioni:

Torino (3-4-1-2) Sirigu; Izzo, Nkoulou, Djidji; De Silvestri, Lukic, Meite’, Ansaldi; Verdi; Berenguer, Belotti.

Atalanta (3-4-1-2) Gollini; Toloi, Caldara, Palomino; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Gomez; Ilicic, Zapata.

Inter-Cagliari 26/01 alle 12.30

La squadra di Conte non vuole perdere terreno nei confronti della Juventus dopo gli ultimi due pareggi. Il mister salentino orientato a tenere Brozovic in via cautelare dovrà fare a meno anche dello squalificato Candreva. Al posto dell’esterno romano dovrebbe vedersi il nuovo acquisto Young e al posto del croato ritrova posto da titolare Borja Valero.

Il Cagliari, reduce da quattro sconfitte e un pareggio nelle ultime cinque, cerca di invertire la tendenza contro i nerazzurri. Maran spera di recuperare in difesa almeno una tra Cacciatore Mattiello, in caso contrario è pronto Walukiwicz. A centroncampo spazio a Ionita per via dell’infortunio di Rog.

Probabili formazioni:

Inter (3-5-2) Handanovic; Bastoni, De Vrij, Bastoni; Young, Barella, Borja Valero, Sensi, Biraghi; Martinez, Lukaku.

Cagliari (4-3-1-2) Olsen; Farago, Walukiewicz, Klavan, Pellegrini; Nandez, Cigarini, Ionita; Nainggolan; Joao Pedro, Simeone.

Parma-Udinese 26/01 alle 15.00

I ducali cercano di ripartire dopo lo stop in casa Juventus per coltivare il sogno Europa. I ducali dovranno fare di nuovo a meno di Inglese, operato per una importante lesione muscolare al flessore destro, quindi spazio Cornelius. In attacco insieme al danese giocherà Sprocati per via delle condizioni non ancora ottimali Gervinho. A centrocampo sotto osservazione Kucka che ha svolto differenziato.

Per i friulani mister Gotti dovrebbe riconfermare la stessa formazione vista a San Siro dopo la bella prestazione. In attacco quindi riconfermata la coppia Lasagna/Okaka.

Probabili formazioni:

Parma (4-3-3) Sepe; Darmian, Bruno Alves, Iacoponi, Gaiolo; Kurtic, Hernani, Kucka; Kulusevski, Cornelius, Sprocati.

Udinese ( 3-5-2) Musso; Becao, Troost-Ekong, Nuytinck; Stryger Larsen, Fofana, Mandragora, De Paul, Sema; Lasagna, Okaka.

Sampdoria-Sassuolo 26/01 alle 15.00

I blucerchiati ospitano in casa la squadra emiliana dopo la rovinosa sconfitta con Lazio. Ranieri,dopo l’esclusione con i laziali, può sorridere perché è tornato ad allenarsi capitan Quagliarella che ritroverà posto al fianco di Gabbiadini. A centrocampo da monitorare le condizioni di Jankto fermatosi per un attacco influenzale.

In difesa subito spazio al nuovo arrivato Tonelli a causa della squalifica di Chabot. Il Sassuolo cerca l’enplain dopo la rimonta di Torino. De Zerbi potrebbe confermare Obiang in cabina di regia a discapito di Magnanelli, da monitare l’impiego del convalescente Duncan. In difesa Peluso agirà da centrale visti gli infortunati Ferrari, Marlon Chiriches. Sulla trequarti ballottaggio tra Djuricic e Traorè a supporto di Berardi, Caputo Boga.

Probabili fomazioni:

Sampdoria (4-4-2) Audero; Bereszyski, Colley, Tonelli, Murru; Linetty, Thorsby, Vieira, Jankto; Gabbiadini, Quagliarella.

Sassuolo (4-2-3-1) Consigli; Toljan, Romagna, Peluso, Kyriakopoulos; Locatelli, Obiang; Berardi, Djuricic, Boga; Caputo.

Verona-Lecce 26/01 alle 15.00

I gialloblu dopo il pareggio il pareggio in trasferta vuole continuare la sua striscia positiva contro una diretta concorrente. Juric ritrova Kumbulla  dopo il problema fisico di domenica scorsa ma farà a meno di Zaccagni out per squalifica. In attacco, quindi, cerca riscatto Verre ma è  insisdiato da Pessina, dubbio anche sulla prima punta avendo tutti e tre gli attacanti pronti e arruolabili.

La squadra salentina, dopo un insperato pareggio contro l’Inter, vuole allontanarsi dalla zona retrocessione dove torna Tachtsidis dal primo minuto. Liverani non ha ancora sciolto le riserve su i titolari. In difesa è ballottaggio apero tra Dell’Orco Meccariello mentre in attacco Falco insidia Lapadula.

Probabili formazioni:

Verona (3-4-2-1) Silvestri; Rramani, Kumbulla, Gunter; Faraoni, Amrabat, Miguel Veloso, Lazovic; Borini, Pessina; Di Carmine.

Lecce (4-3-1-2) Gabriel; Donati, Lucioni, Rossettini, Dell’Orco; Petriccione, Tachtsidis, Deiola; Mancosu; Falco, Babacar.

Roma-Lazio 26/01 alle 18.00

La squadra capitolina vuole dimenticare al più presto l’eliminazione in Coppa Italia cercando rivalsa nel derby e tenere il distacco dalla squadra orobica. Scontate le squalifiche, mister Fonseca, ha a disposizione Kolarov Florenzi che scalpitano per giocare il derby. Da valutare le condizioni di Perotti Mkhitaryan, in caso di indisponibilità è pronto Kluivert.

A centrocampo ci giocherà Cristante al posto dell’infortunato Diawara. I biancocelesti sono alla caccia della dodicesima vittoria consecuvita in campionato per rimanere in scia alle prime due ed eliminare le scorie di Napoli. A centrocampo ci sarà Luis Alberto, tenuto a riposo in Coppa Italia, e Lulic, scontata la squalifica. In difesa conferma per Luis Felipe al posto di Patric. In attacco, nonostante il recupero completato, giocherà ancora Caicedo al posto di Correa al fianco di Immobile.

Probabili formazioni: Roma (4-2-3-1) Pau Lopez; Florenzi, Mancini, Smalling, Kolarov; Cristante, Veretout; Under, Pellegrini, Kluivert; Dzeko. Lazio (3-5-2) Strakosha; Luis Felipe, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Lucas Leiva, Luis Alberto, Lulic; Caicedo, Immobile.

Napoli-Juventus 26/01 alle 20.45

I partenopei, dopo la vittoria con la Lazio in Coppa Italia, cercano la vittoria in capionato che ormai manca da ottobre. Dopo la conferma che non sono ancora recuperati del tutto gli infortunati, Gattuso sta pensando di schierare da titolare Lobotka come vertice basso con ai lati Fabian Ruiz Zielinski.

Di Lorenzo dovrebbe agire di nuovo come difensore centrale al fianco di Manolas con Hysaj Mario Rui terzini. In attacco confermato il tridente titolare. I bianconeri vogliono sfruttare al meglio lo stato di forma di Cristiano Ronaldo cercando di portare di portare via i tre punti da Napoli. Sarri ha a disposizione di nuovo Bentancur, dopo quattro giornate di squalifica, ed insidia Rabiot per una maglia da titolare.

In difesa non ci sarà Danilo, dopo l’infortunio con la Roma, al suo posto Cuadrado. In attacco giocherà Dybala in coppia con Ronaldo con Ramsey come trequartista.

Probabili formazioni:

Napoli (4-3-3) Ospina; Hysaj, Di Lorenzo, Manolas, Mario Rui; Fabian Ruiz, Lobotka, Zielinski; Callejon, Milik, Insigne.

Juventus (4-3-1-2) Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Rabiot, Pjanic, Matuidi; Ramsey; Dybala, Cristiano Ronaldo.

TAG