Serie A

Serie A: Fiorentina-Benevento 0-1, successo di misura dei sanniti

La squadra di Filippo Inzagh espugna l'Artemio Franchi di Firenze grazie alla rete di Improta nella ripresa

Per il lunch match dell’8a giornata di Serie A scendono in campo all’Artemio Franchi la Fiorentina e il Benevento.

Cesare Prandelli, dopo l’esonero di Iachini, riparte dalla difesa a tre. In avanti gioca la coppia RiberyVlahovic e Kouamé esterno destro di centrocampo.

Bonaventura dà forfait nel riscaldamento: al suo posto Duncan. Filippo Inzaghi con l’unica punta Moncini, mentre Improta viene preferito a Tello.

I Toscani sono a 8 punti in classifica, mentre la formazione di Filippo Inzaghi è a quota 6. Arbitro del match il Signor Davide Ghersini di Genova.

Fiorentina-Benevento: primo tempo

Tenuta viola per la Fiorentina; completo bianco, da trasferta, per il Benevento. Subito Fiorentina avanti che cerca la prima occasione sugli sviluppi di un calcio di punizione: cross interessante verso il centro, allontanato dalla difesa ospite.

Al 6′ Fiorentina che ci riprova con un’altra punizione: mancino tagliato di Biraghi che si rende insidioso dalle parti di Montipò, attento a mettere in angolo.

Tre minuti dopo contropiede sprecato dai viola: buona sponda di Vlahovic per Ribery che gestisce la vera prima offensiva della partita. Il francese allarga sulla destra per Kouamé, ma la palla sbatte sul tacco dell’ex Genoa e l’azione sfuma.

Fin qui tanto movimento dei giocatori viola, ma finora non hanno costruito azioni pericolose. Se ne è andato il primo quarto d’ora di gara. Tanti falli che impediscono l’aumento del ritmo dell’incontro.

Al 16′ su l’errore di Dragowski palla recuperata dal Benevento: Sau appoggia per Ionita, ma il suo mancino a giro nei pressi dell’area di rigore è debole e respinto dalla difesa viola.

Due minuti dopo arriva il primo giallo del match: Ribery scappa via a Glik che lo ferma in modo irregolare e incassa l’ammonizione.

Al 21′ cambio di gioco veloce di Amrabat per Ribery che punta il suo avversario e appoggia per Biraghi: mancino di prima intenzione dell’esterno, ma palla che termina altissima.

Tre minuti dopo la Fiorentina tenta un’altra offensiva, ma questa volta Letizia non si fa superare e difende la rimessa dal fondo.

Al 27′ il ritmo resta basso al Franchi. Il Benevento cerca di colpire con una manovra lenta, ma ci sono ancora tante interruzioni che contribuiscono alle poche occasioni.

Sette minuti dopo ripartenza del Benevento dopo una buona manovra dei viola: Ionita attende l’inserimento giusto, ma non trova il corridoio. L’azione si prolunga e alla fine arriva il mancino da fuori area di Barba che termina alto.

Al 37′ Biraghi cerca il taglio in mezzo di Kouamé ma c’è un’ottima copertura difensiva di Barba che di testa allontana la minaccia.

Tre minuti dopo altro contropiede veloce del Benevento su un errore di Milenkovic a centrocampo, ma i suggerimenti di Sau prima e di Hetemaj dopo vengono intercettati dalla difesa di casa.

Al 42′ problema fisico, di natura muscolare. Ribery costretto al lasciare il campo, dentro al suo posto Saponara. Dopo due minuti di recupero finisce il primo tempo al Franchi: FIORENTINA-BENEVENTO 0-0.

Fiorentina-Benevento: secondo tempo

Subito una novità nella ripresa nel Benevento di Filippo Inzaghi che manda in campo Roberto Insigne al posto di Sau.

Al 52′ vantaggio degli ospiti: Biraghi perde palla su un controllo sbagliato, Insigne la recupera e appoggia al centro per Improta che, con un destro chirurgico dalla lunetta, infila la sfera nell’angolo basso e trova il primo gol in Serie A. FIORENTINA-BENEVENTO 0-1, GOL DI IMPROTA

Primo gol in Serie A di Riccardo Improta. Il Benevento è la squadra che ha mandato in gol più giocatori italiani in questo campionato, ben cinque.

Quattro minuti dopo triplo cambio per i viola: fuori Kouamé, Duncan e Igor, dentro rispettivamente Cutrone, Pulgar e Lirola.

Al 58′ Ionita ci prova dalla distanza, ma la sfera termina lontana dallo specchio della porta. Due minuti dopo cross di Biraghi dalla sinistra, Castrovilli va in tuffo di testa ma manca l’appuntamento con il pallone.

Al 62′ pericolo il Benevento con Moncini in ripartenza, ma si prolunga troppo la sfera nel suo controllo al volo e consente l’uscita bassa di Dragowski.

Due minuti dopo ancora Benevento con Insigne che prova a chiudere col mancino sul primo palo, ma trova l’opposizione di Dragowski in angolo.

Al 66′ secondo cambio per Filippo Inzaghi: fuori Letizia, dentro Maggio. Ospiti ancora pericolosi quattro minuti dopo con Moncini che si crea lo spazio per il destro, ma Pezzella in extremis si oppone e respinge la conclusione.

Al 72′ ultimo cambio per Prandelli: dentro Borja Valero al posto di Amrabat. Due minuti dopo ammonito anche Hetemaj.

Al 76′ interessante verticalizzazione per Insigne, ma arriva il decisivo intervento di Pezzella che intercetta e mette in angolo.

Due minuti dopo sostituzione per Inzaghi: finisce qui la partita di Moncini, al suo posto Lapadula. Al 79′ altro errore di Biraghi che sbaglia il rilancio: Insigne tira sul palo lontano ma non trova lo specchio della porta.

Tre minuti dopo occasione per il neo-entrato Ladapula su calcio di punizione da 25 metri: palla indirizzata all’angolino, ma Dragowski vola e mette in corner.

Al 83′ ultimo cambio per Inzaghi: dentro Tello al posto del match-winner fin qui Improta. Tre  minuti dopo Vlahovic vicino al pareggio: l’attaccante va di tacco sull’assist rasoterra dalla destra, ma Montipò si oppone.

Al 87′ ammonito Biraghi per proteste. Quattro minuti dopo fallo tattico di Lirola e giallo anche per lui. Dopo se minuti di recupero finisce il match di Firenze: ALL’ARTEMIO FRANCHI BENEVENTO BATTE FIORENTINA 1-0. Debutto amaro per Cesare Prandelli.

Fiorentina-Benevento: il tabellino

MARCATORI: 52′ Improta

FIORENTINA(4-2-3-1): Dragowski, Milenkovic, Pezzella Ger., Igor (57′ Lirola), Biraghi, Amrabat (72′ Borja Valero), Duncan (55′ Pulgar), Kouame’ (56′ Cutrone), Castrovilli, Ribery (43′ Saponara), Vlahovic. ALLENATORE: Prandelli

BENEVENTO(4-3-2-1): Montipo’, Letizia (66′ Maggio), Glik, Caldirola, Barba, Hetemaj, Schiattarella, Improta (83′ Tello), Ionita, Sau (46′ Insigne R.), Moncini (78′ Lapadula. ALLENATORE: Inzaghi F.

Articoli correlati

Back to top button