Serie A

Serie A: Crotone-Atalanta 1-2, successo della Dea allo Scida

Bastano due gol del colombiano Muriel all'Atalanta per espugnare lo Scida e conquistare tre punti fondamentali

Allo stadio Ezio Scida per la 6a giornata di Serie A, scendono in campo Crotone e Atalanta. Mojica, Malinovskyi e Muriel titolari nell’Atalanta.

Nel Crotone Vulic e Zanellato in mezzo, Messias seconda punta. Arbitro del match sarà Federico Dionisi coadiuvato da Rodolfo Di Vuolo e Andrea Tardino.

Crotone-Atalanta: la cronaca

Cominciano bene i padroni di casa: Benali lancia Pereira, che non arriva. Al 6′ la risposta dei bergamaschi: Toloi in profondità per Muriel, che incrocia col destro in diagonale: fuori di un soffio.

Si fa rivedere il Crotone con Reca che si incunea da sinistra e dal limite calcia bene. Palla a fil di palo. La risposta dell’Atalanta arriva con Muriel che tutto solo la piazza, ma Cordaz mette in corner.

Crotone che prova a difendere ordinato, ma che fatica a creare occasioni. Al 24′ palla dentro di Gomez per Hateboer, che si allunga nel controllo. Bravo Cordaz ad uscire.

Al 17′ fallo evidente di Romero su Messias lanciato in contropiede. Dionisi non interviene. Rischio ammonizione per il giocatore dell’Atalanta.

Al 26′ si sblocca il match allo Scida: Malinovskyi dentro per Muriel, che controlla e calcia con il destro. Palla all’angolino. CROTONE-ATALANTA 0-1, GOL DI MURIEL.

Due minuti dopo ancora la Dea con Malinovskyi: doppio passo e sinistro chiuso sul primo palo. Palla larga. Altra palla gol per l‘Atalanta: cross di Mojica, mischia in mezzo, Gomez si gira e calcia, ma è bravo Cordaz a parare.

Atalanta che continua a dominare. Crotone non pervenuto finora. Messias e Simy molto generosi, ma mai serviti. Al 37′ Gomez dentro per Muriel che incrocia il mancino, ma para Cordaz.

Primo giallo della partita: ammonito Hateboer in ritardo su Reca. Al 38′ raddoppio degli ospiti: Freuler serve una buona palla al colombiano. Destro vincente per Muriel. CROTONE-ATALANTA 0-2, GOL DI MURIEL.

Ci prova Malinovskyi, ma sbaglia il filtrante dentro per Pasalic. Al 40′ accorciano le distanze i padroni di casa: azione insistita di Reca, contrasto perso da Toloi e Romero, Simy svelto ad infilare Sportiello. CROTONE-ATALANTA 1-2, GOL DI SIMY.

Nella fase finale del primo tempo risvegliato il Crotone dal gol di Simy. Si fa rivedere la Dea: cross sbagliato di Muriel. Palla sul fondo. Dopo un minuto di recupero finisce il primo tempo all’ Ezio Scida: ATALANTA AVANTI A CROTONE 2-1.

Crotone-Atalanta: secondo tempo

La ripresa comincia subito con dei cambi nella formazione ospite: fuori Muriel e Gomez, dentro Ilicic e Zapata. Al 49′ ammonito Marrone del Crotone per fallo su Zapata.

Due minuti dopo palla dentro di Messias per Simy che però viene colto in fuorigioco. Atalanta che fatica a proporsi con continuità in avanti. Gasperini si agita nervosamente in panchina.

Al 55′ Malinovskyi appoggia per Hateboer, che opta per un tiro-cross: non arriva nessuno, palla fuori. Crotone che va in difficoltà ogni volta che l‘Atalanta si alza.

Grande lavoro di Simy che tenta di far salire la sua squadra. Impalpabile invece Messias. L‘Atalanta ora gestisce il possesso.

Al 63‘ prova a farsi vedere il Crotone con Vulic su punizione: facile presa di Sportiello. Un minuto dopo ancora una chance per i padroni di casa: Mojica sbaglia tutto, passa la palla a Messias, che si invola, salta Sportiello, ma viene rimontato da Freuler a porta vuota.

Al 65′ ammonito in panchina l’allenatore del Crotone Stroppa per proteste. Atalanta che spinge ancora mentre il Crotone prova a rimanere ancorato al match.

Tre minuti dopo problema fisico per Hateboer costretto a lasciare il campo. Al suo posto entra Sutalo. Ammonito anche Romero per fallo su Vulic.

Al 72′ ancora Cordaz protagonista: Ilicic serve Malinovskyi che da solo entra in area ma viene ipnotizzato dal portiere di casa.

Altro cambio per Gasperini: fuori Romero e dentro Palomino.Al 76′ tiraccio con il mancino di Ilicic da fuori: palla larga.

Due minuti dopo, doppio cambio nel Crotone: fuori Zanellato per Siligardi e fuori anche Pedro Pereira per Rispoli. Crotone pericoloso al 80′ con il cross teso di Reca, ma Simy non riesce a deviare bene.

La risposta della Dea capita sui piedi di Zapata che mette la palla alta di un metro. Ancora Zapata protagonista al 83′ con un colpo di testa su cross di Malinovskyi: palla fuori di poco.

Tre minuti dopo Zapata spreca la terza conclusione di fila: dal limite la piazza, apre troppo il piatto palla larga. Al 89′ entra Pessina e fuori Malinovskyi: terminati i cambi per la Dea.

Tiene alta la palla l’Atalanta e non rischia. Tiraccio di Mojica da fuori, palla larga. Dopo quattro minuti di recupero finisce il match dell’ Ezio Scida: ATALANTA BATTE IN TRASFERTA IL CROTONE 2-1.

Crotone Atalanta: il tabellino

MARCATORI: pt 26′ Muriel (A), 37′ Muriel (A), 41′ Simy (C)

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Magallan, Marrone, Luperto; Pereira (78′ Rispoli), Zanellato (78′ Siligardi), Benali, Vulic, Reca; Simy, Messias. A disposizione: Festa, Crespi, Cuomo, Golemic, Crociata, Rojas, Rispoli, Petriccione, Eduardo. Allenatore: Giovanni Stroppa.

ATALANTA (3-4-1-2): Sportiello; Toloi, Romero (72′ Palomino), Djimsiti; Hateboer (68′ Sutalo), Freuler, Pasalic, Mojica; Gomez (45′ Ilicic); Malinovskyi (88′ Pessina), Muriel (45′ Zapata). A disposizione: Rossi, Gollini, Lammers, Depaoli, Ruggeri, Miranchuk, Diallo. Allenatore: Gian Piero Gasperini.

ARBITRO: Dionisi

AMMONITI: Hateboer (A), Marrone (C), Toloi (A), Romero (A)

Articoli correlati

Back to top button