Serie A

Serie A: finisce 1-1 al “Bentegodi” tra Hellas Verona e Spezia

All'iniziale vantaggio dei padroni di casa firmato da Eddy Salcedo risponde Riccardo Saponara per gli ospiti

Si apre con la sfida del “Bentegodi” tra Hellas Verona e Spezia la 34^ giornata di Serie A. Juric sceglie Lasagna prima punta, supportato da Salcedo e Zaccagni. Barak gioca a centrocampo.

Italiano opta per Nzola al centro dell’attacco, con Verde e Gyasi ai lati. A dirigere il match, il sig. Volpi della sezione AIA di Arezzo.

Hellas Verona-Spezia: primo tempo

Meno di 20 secondi e subito una conclusione di Lasagna dal limite a incrociare, Provedel si distende e para.

Al 3 gol annullato a Lasagna: l’attaccante segna di testa sulla sponda di Faraoni, ma il VAR annulla per un fuorigioco a inizio azione. SI RESTA SULLO 0-0 TRA HELLAS VERONA-SPEZIA.

Al 9′ Zaccagni si muove all’esterno dell’area e cerca un passaggio in mezzo con il mancino, ma non c’è nessuno pronto ad approfittarne.

Al 12′ Nzola allarga sulla destra per Verde che cerca il pallone di ritorno in mezzo: l’attaccante si tuffa ma segna con la mano e si becca il cartellino giallo.

Al 15′ giallo anche tra i padroni di casa: ammonito Zaccagni per un braccio largo ai danni di Vignali.

Al 17′ palla recuperata dagli ospiti sulla trequarti, la riceve poi Verde che va col mancino a giro dal limite: sfera di pochissimo oltre la traversa.

Al 22′ Maggiore prova l’imbucata al volo per Nzola, ma il passaggio è leggermente troppo lungo.

Al 26′ combinazione sulla sinistra che porta al cross per il colpo di testa in tuffo di Salcedo, ma Provedel è reattivo e respinge.

Mezz’ora di gioco al “Bentegodi”: non si sblocca ancora il risultato, ma entrambe sono andate già spesso vicino al gol.

Al 42′ Estevez cerca una difficile conclusione dalla distanza: ottimo tiro con il destro, palla fuori di circa mezzo metro.

Nei secondi finali della prima frazione punizione tagliata verso il centro, una deviazione favorisce il tiro sotto porta di Salcedo ma la palla sbatte sul legno.

Dopo un minuto di recupero termina il primo tempo al “Bentegodi”: HELLAS VERONA-SPEZIA 0-0.

Hellas Verona-Spezia: secondo tempo

Al 46′ è buono il gol dell’ Hellas Verona: combinazione Dimarco-Lazovic sulla sinistra, con il cross di quest’ultimo per il colpo di testa vincente di Salcedo. HELLAS VERONA-SPEZIA 1-0, GOL DI SALCEDO.

Al 49′ Spezia che cerca subito una reazione e ottiene un corner, sprecato però dagli ospiti.

Al 50′ Chabot perde una palla velenosa nei pressi della propria area ed è costretto al fallo tattico su Lasagna: giallo per lui.

Al 51′ punizione di Dimarco che sorvola la barriera, ma Provedel la alza oltre la traversa.

Al 53′ Ricci riesce a servire Verdi che calcia di prima con il mancino: palla completamente fuori dallo specchio.

Al 56′ anche Ricci ci prova su punizione, ma Silvestri non si fa sorprendere e devia in angolo.

Al 59′ Verde colpisce a metà tra un cross e un tiro: si salvano i gialloblù.

Al 66′ Gyasy appoggia dietro per il tiro di prima intenzione di Nzola: il suo mancino è respinto da Dawidowicz.

Al 79′ Ricci tenta ancora di far male su punizione: questa volta colpisce la barriera.

Al 81′ contropiede dei padroni di casa, ma Bessa calcia centrale.

Al 85′ ci prova su punizione il neo-entrato Acampora ma colpisce male e non inquadra lo specchio.

Al 86′ pareggio degli ospiti: palla in profondità di Agudelo per l’inserimento di Saponara che, col destro, trafigge il portiere. HELLAS VERONA-SPEZIA 1-1, GOL DI SAPONARA.

Dopo tre minuti di recupero termina la partita al “Bentegodi”: HELLAS VERONA-SPEZIA 1-1.

Verona Spezia 1-1: risultato e tabellino

MARCATORI: 46′ Salcedo (V), 86′ Saponara (S).

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Silvestri 6,5; Dawidowicz 5,5, Magnani 5 (dal 77′ Gunter sv), Dimarco 6,5; Faraoni 6, Sturaro 5 (dal 46′ Tameze 5,5), Barak 6, Lazovic 6,5; Salcedo 6,5 (dal 65′ Ilic 5), Zaccagni 6 (dal 60′ Bessa 6), Lasagna 6 (dal 60′ Kalinic 5). Allenatore: Ivan Juric 6.

SPEZIA (4-3-3): Provedel 6; Vignali 5,5, Ismajli 6, Chabot 5,5, Marchizza 5, Estevez 6,5, Ricci 6 (dall’83’ Acampora sv), Maggiore 6 (dal 67′ Leo Sena 6); Verde 6 (dal 67′ Agudelo 6,5), Nzola 5, Gyasi 6 (dall’83’ Saponara 7). Allenatore: Vincenzo Italiano 6.

ARBITRO: Volpi di Arezzo.

Articoli correlati

Back to top button