ApprofondimentiCuriositàSerie A

Lo scudetto nei piedi dei bomber: Immobile, Ronaldo e Lukaku

Lo scudetto di Serie A quest’anno è sempre più una corsa a tre tra Inter, Lazio e Juventus. Ed è sempre più una sfida all’ultimo gol tra i bomber Lukaku, Immobile e Cristiano Ronaldo.

Davanti a tutti resiste saldamente il laziale, 25 gol e una media che potrebbe tranquillamente a infrangere il record di Gonzalo Higuain (36 nel 2015/2016); a ruota insegue il portoghese, salito a 19 e a segno da nove giornate di fila; infine il belga nerazzurro: 16 reti, di cui 12 in trasferta, nessuno come lui nei top 5 campionati europei.

Il bomber della Lazio: Immobile 25 goal

Immobile è già a quota 50 punti nella speciale classifica dei cannonieri europei. Lewandowski e Werner, rispettivamente di Bayern Monaco e Lipsia, inseguono a distanza e il biancoceleste sembra pronto a riportare il prestigioso trofeo in Italia. L’ultimo a riuscirci fu Totti nel 2006/2007. I suoi sono numeri d’altri tempi: era da più di 60 anni che un giocatore non metteva a referto 25 gol in 21 giornate (lo fece Angelillo con la maglia dell’Inter nella stagione 1958/59).

Ciro Immobile

Il bomber della Juventus: Ronaldo 19 goal

I gol erano esattamente ciò che si aspettavano i tifosi bianconeri quando CR7 è sbarcato a Torino, ma lui sta andando oltre ogni più rosea aspettativa. Dopo un novembre un po’ opaco Cristiano si è ripreso e non si è più fermato, trovando la rete per nove giornate consecutive. In bianconero l’ultimo a riuscirci era stato David Trezeguet, nella stagione 2005/2006. Il portoghese ha raggiunto quota 40 in 50 presenze in Serie A e 50 in 70 presenze complessive tra campionato e coppe.

cristiano-ronaldo

Il bomber dell’Inter: Lukaku 16 gol

L’Inter è ancora imbattuta in trasferta, come solo il Liverpool tra i cinque maggiori campionati europei. E gran parte di questo risultato eccezionale è merito del belga, che ha messo a segno 12 dei suoi 16 gol lontano da San Siro. Al momento nessun altro in Europa è riuscito a fare tanto, visto che i principali cannonieri del vecchio Continente sembrano prediligere le marcature “casalinghe”. Lukaku ha raggiunto quota 20 in campionato solamente una volta in carriera (con l’Everton nel 2016/17), ma con 16 partite ancora da giocare, il traguardo non sembra insormontabile.

Lukaku Razzismo

Giovanni De Luca

Giovanni De Luca è nato il 13 agosto 1986, vive a Celle di Bulgheria (SA) e le sue principali passioni sono: il giornalismo, la storia locale, la scrittura e la musica.

Articoli correlati

Back to top button