Sciopero Juventus-Atlético e ‘caso Allegri’, il tifo bianconero non è riconoscete – FOCUS TCN

Allegri addio Juventus: "Non sono pentito. Era il momento giusto"

Sciopero Juventus - Atletico: il tifo bianconero contro ogni logica. Anche il 'caso Allegri' non fa altro che acuire una divisione nell'ambiente Juve

Sono giorni davvero caldissimi in casa Juve. La motivazione? Quel 2-0 di Madrid al Wanda Metropolitano che ancora fa infuriare i tifosi della ‘Vecchia Signora’.

Sciopero Juventus – Atletico: il tifo bianconero contro ogni logica

Negli ultimi 7 anni la Juventus è stata assoluta protagonista del panorama calcistico italiano. Anche in Europa i bianconeri si sono sempre piazzate tra le prime 16 squadre e con Allegri hanno sempre superato i gironi e raggiunto per ben due volte una finale di Champions League. Pensate che tutto questo sia abbastanza per riconoscere i giusti meriti ad una squadra, un allenatore ed una società che in nemmeno un decennio ha compiuto passi da gigante? Sì, se non foste tifosi della Juventus.

Lo sciopero della Curva Sud dell’Allianz Stadium, protrattasi anche in quel di Bologna, non avrà alcuna tregua nemmeno per la sfida da ‘Apocalipse now’ del 12 marzo. Juventus – Atletico sarà la sfida chiave non solo di questa stagione, ma di questo ultimo lustro. Rappresenterà o la fine di un ciclo (quello di Allegri con i bianconeri) oppure la definitiva conferma che sì, questi giocatori possono arrivare fino in fondo e vincere l’ambito trofeo continentale.

Questo sciopero dopo dieci trofei in sole sette stagioni e mezza rappresenta la punta di un iceberg di un rapporto mai definitivamente sbocciato tra gruppi ultras e la società Juventus. Mancherà l’apporto emotivo, quella bolgia che invece i madrileni hanno mostrato al mondo nel loro nuovo tempio una settimana fa. Se non ci sarà la spinta dei tifosi l’impresa juventina sarà più ardua che mai e in tutto questo non c’è davvero logica, solo autolesionismo.

Allegri social: eliminato da Twitter e Instagram per i tifosi Juve

E’notizia proprio di oggi dell’eliminazione (o sospensione) dei profili social di Massimiliano Allegri. L’allenatore della Juventus potrebbe aver rimosso i suoi account su Twitter e Instagram per le troppe proteste del tifo bianconero? Una domanda alla quale solo lui potrà rispondere in conferenza stampa pre Napoli – Juve.

Il suo rapporto ambivalente ha scatenato nuove furiose ire, ma da parte di chi lo ha sempre difeso ed è proprio su Twitter che in queste ore si è lanciato l’ashtag #IoStoConAllegri proprio a testimoniare una logica vicinanza ad un allenatore che porta con sé nei suoi precedenti quattro anni sotto la Mole ben 4 Double consecutivi, cosa mai riuscita da nessun altro in Italia. Numeri, constatazioni, fatti che cozzano contro una non logica di un tifo ormai sempre più distaccato dalla realtà e certamente non riconoscente.

TAG