Calcio estero

PSG, indagine Uefa conclusa: possibile una clamorosa sanzione

Il Paris Saint-Germain è nuovamente, nemmeno tanto a sorpresa, sotto la lente d’ingrandimento della Uefa per il Fair Play Finanziario. La società parigina rischia un’altra pesantissima sanzione. Secondo quanto riportato dal Financial Times infatti, le indagini della Uefa mostrerebbero contratti di sponsorizzazioni sovrastimati per un valore di 200 milioni di euro. 

L’inchiesta

L’inchiesta è iniziata al termine dello scorso mercato dei francesi: quando hanno speso la cifra record di 200 milioni di euro per pagare la clausola di Neymar, ed il prestito con obbligo di riscatto da 180 milioni per Mbappè. Era quasi inevitabile che da Nyon avrebbero avviato un’indagine che è stata affidata ad Octagon. La società sportiva di consulenza ha valutato il “fair value” delle sponsorizzazioni e se queste sono in linea ai prezzi di mercato ordinari. Secondo il Financial Times, i contratti si sono rivelati significativamente sopravvalutati. A questo punto in attesa della riunione del gruppo investigativo della Uefa sulla delicata questione, il PSG incontrerà l’organismo europeo per contestare i risultati. Secondo le prime indiscrezioni oltre ad una cospicua sanzione, il PSG rischierebbe l’esclusione dalle competizioni europee, ovvero il massimo della punizione applicabile. 

Articoli correlati

Back to top button