Senza categoria

Milan, Salvini e la stretta di mano al capo ultrà pregiudicato: “In curva brave persone”

Ha destato non poco scalpore vedere Matteo Salvini, ministro dell’Interno, stringere la Mano a Luca Lucci, storico capo ultrà del Milan da poco uscito di prigione dopo aver patteggiato una pena di un anno e mezzo. Lucci fu arrestato insieme ad altre 21 persone per traffico di droga nell’ambito di un’operazione della Questura di Milano.

Salvini e Luca Lucci, le parole del vicepremier

Dopo due giorni di silenzio, Salvini ha replicato: “Sono un ministro che non va solo in tribuna. Sono andato a Atene con volo low cost Ryanair coi tifosi organizzati del Milan, di cui molte brave persone, magari qualcuno con problemi in passato. L’ho fatto, lo rifarei”.  Nel giro qualche mese o qualche anno la “mafia, camorra e la ‘ndrangheta saranno cancellate dalla faccia di questo splendido Paese, ce la metteremo tutta”.

Articoli correlati

Back to top button