Senza categoria

Milan, Salvini e la stretta di mano al capo ultrà pregiudicato: “In curva brave persone”

Ha destato non poco scalpore vedere Matteo Salvini, ministro dell’Interno, stringere la Mano a Luca Lucci, storico capo ultrà del Milan da poco uscito di prigione dopo aver patteggiato una pena di un anno e mezzo. Lucci fu arrestato insieme ad altre 21 persone per traffico di droga nell’ambito di un’operazione della Questura di Milano.

Salvini e Luca Lucci, le parole del vicepremier

Dopo due giorni di silenzio, Salvini ha replicato: “Sono un ministro che non va solo in tribuna. Sono andato a Atene con volo low cost Ryanair coi tifosi organizzati del Milan, di cui molte brave persone, magari qualcuno con problemi in passato. L’ho fatto, lo rifarei”.  Nel giro qualche mese o qualche anno la “mafia, camorra e la ‘ndrangheta saranno cancellate dalla faccia di questo splendido Paese, ce la metteremo tutta”.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button