Serie A

Benevento, credici: non sei ancora matematicamente in Serie B

La sconfitta contro l’Atalanta ha gettato nello sconforto tutti i tifosi del Benevento. La situazione è davvero difficile in classifica, con molti che già pensano alla prossima stagione, ossia quella della Serie B dove riprovare a conquistare una nuova promozione. La retrocessione sembra essere scontata visto che a sole 5 giornate dalla fine, gli stregoni vantano una certa distanza dalla quartultima. Calcoli alla mano però, l’aritmetica non condanna ancora i campani, che sono a -15 dalla quartultima in classifica. Questo significa che con 18 punti in palio, se da qui al termine della stagione i giallorossi vincono le restanti partite e le squadre davanti perdono qualche punto, la salvezza è servita. Si tratta però come detto di un’impresa fantascientifica.

Facciamo due conti. La SPAL è la quartultima in classifica. La formazione allenata da Leonardo Semplici dovrà giocare lo scontro diretto proprio con i giallorossi, che all’andata persero di misura (la gara finì 2-1 per gli spallini). Per sperare in un sorpasso in classifica, gli stregoni devono vincere contro la squadra di Ferrara con due gol di scarto, visto che con una sola rete dovrebbe guardare alla differenza reti, che al momento vede la SPAL in vantaggio decisamente peggiore al momento (-50 Benevento contro -22 SPAL). La seconda opzione invece che assicura la salvezza al Benevento, è che il Crotone perda tutte le restanti gare restando a quota 28, e che il Verona superi la SPAL, perdendo le altre gare. Missione impossibile o quasi, ma con un Diabaté in attacco tutto può essere possibile.

Pasquale Barbato

Avvocato per passione, giornalista di professione, Pasquale Barbato ha una sola missione: la sta ancora cercando. Tifoso del Napoli, ama i motori, la buona cucina e la sua fidanzata

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button