Serie A

Salernitana, il Milan e la questione societaria: due sfide troppo importanti

I granata, domani alle ore 15, affronteranno il Milan a San Siro

Essere impegnati su due fronti contemporaneamente: Milan e questione societaria. Impegnati domani al Meazza, c’è anche un’altra data fatidica per il club granata ed i suoi tifosi: il 5 dicembre. Data in cui scade il termine per presentare offerte eque per rilevare il club campano. Più volte la FIGC s’è pronunciata sul futuro del club: se entro il 31 dicembre il club non dovesse essere venduto, si rischia l’estromissione dal campionato di massima serie. Epilogo a cui i supporters granata non vogliono neanche pensare, che porterebbe il sodalizio granata dalla A alla D in un attimo, ciò nonostante vari siti web riportano che ci sarebbero ben quattro offerte per rilevare il club: ora la palla passa ai trustee, che la dovranno vendere ai migliori offerenti. Nel frattempo, domani c’è il Milan..

Salernitana, chi in campo con il Milan?

Probabile il ritorno in campo di Franck Ribery, dalle cui condizioni dipenderà molto della formazione che Colantuono deciderà di adottare. Con il ritorno del francese, è plausibile un ritorno al 4 – 3 – 1 – 2. Inoltre, la Salernitana dovrà ancora fare a meno di Ruggeri e Mamadou Coulibaly, la cui assenza a centrocampo sta pesando non poco sulle sorti della squadra. Inoltre, con un Simy ancora deludente, la coppia d’attacco potrebbe essere composta da Bonazzoli e Djuric, apparso più in forma dell’ex Crotone. Alle spalle, potrebbe agire Ribery o Kastanos.

Articoli correlati

Back to top button