Serie A

Sabatini: “McKennie alla Juventus e Miranchuk all’Atalanta due colpi straordinari”

Ha parlato sulle pagine de La Repubblica, il dirigente del Bologna Walter Sabatini, soffermandosi anche sugli arrivi in Serie A di Mckennie e Miranchuk. L’ex DS della Roma che si è espresso anche sul possibile ritorno di Totti nella dirigenza giallorossa, seppur destando da parte sua diverse perplessità.

Sul calcio ai tempi del Coronavirus

Calcio senza pubblico? È subbuteo, calcio balilla. Una tristezza infinita. Ho sempre lavorato per la gioia della gente, quando ho provocato dolore o mortificazione sono stato male. Senza il godimento del pubblico, è solo una perversione. Ovviamente, si deve”.

Sabatini loda gli acquisti di McKennie e Miranchuk

Che mercato è senza soldi? Depresso. Si fanno solo scambi per le plusvalenze. Qualche grande operazione ci sarà, Milik, Dzeko o Suarez, ma la fascia intermedia non esiste. Due colpi straordinari li ho visti: McKennie alla Juventus e Miranchuk all’Atalanta”.

Sul possibile ritorno di Totti alla Roma

Ritorno di Totti alla Roma? Dipende da quanta voglia di lavorare. Come comparsa Totti non ha senso. O ha un incarico importante e ci si mette con lena oppure meglio che continui a fare quel che fa.”

Conclude Sabatini sulla scelta azzeccata di un allenatore

“Sono stato fortunato: Garcia lo presi a moscacieca, dal Lille. Mi pigliavano tutti in giro: ha fatto 85 punti e il record di vittorie”.

Articoli correlati

Back to top button