Serie A

Calendario, abitudini e allenamenti: come cambia la Roma con l’allarme Coronavirus

Il decreto aggiornato dal Governo per l’emergenza Coronavirus pone l’Italia in uno stato di quarantena generale. La Roma, dunque, riposerà domenica e rimanderà di sette giorni l’impegno con la Sampdoria all’Olimpico.

Calendario, abitudini e allenamenti: come cambia la Roma con l’allarme Coronavirus

Il decreto aggiornato dal Governo per l’emergenza Coronavirus pone l’Italia in uno stato di quarantena generale. Nulla è come prima: le scuole sono chiuse, i lavoratori possono richiedere lo smart working e anche il calcio si è dovuto adattare. Cambia dunque il calendario con i recuperi della 26° giornata rinviati a questo weekend applicando al campionato lo scivolo di una settimana per tutti gli altri turni. La Roma, dunque, riposerà domenica e rimanderà di sette giorni l’impegno con la Sampdoria all’Olimpico. Fonseca potrà disporre di più tempo per preparare la sfida d’andata in Spagna contro il Siviglia (per ora aperta ai tifosi giallorossi che stanno continuando ad acquistare i biglietti per il settore ospiti).

Con Sampdoria, Siviglia in casa e Milan a San Siro, l’accesso sarà consentito solamente alle squadre, a un centinaio di addetti ai lavori e una media di 100-150 cronisti. La sfida con i rossoneri, complice lo scivolo del campionato, sarà l’ultima gara prima della sosta per le Nazionali. Al rientro, a meno di proroghe del decreto, la Roma potrebbe tornare a giocare all’Olimpico davanti al suo pubblico nella sfida con l’Udinese. Inserito, invece, per il 13 maggio un turno infrasettimanale in più dove i giallorossi affronteranno la Fiorentina.

Articoli correlati

Back to top button