Serie A

Rivera sul Milan : “La società può fare di più. L’ad non pensi solo ai conti”

L’ex giocatore rossonero, Gianni Rivera ha parlato del momento difficile che sta attraversando il Milan. Dopo la sconfitta contro la Lazio, la squadra ora di Pioli è a 13 punti: 6 in più della zona retrocessione, potenzialmente 3, ma soprattutto a -15 dall’Inter di Antonio Conte.

Le parole di Rivera su un Milan sempre più in crisi

Queste sono state le parole dell’ex giocatore milanista riportate al Corriere della Sera sul momento negativo rossonero: “Mi dispiace: non so se è una crisi generale, tecnica, mentale, societaria. Sono tutti coinvolti. Mi sono meravigliato, i giocatori hanno più valore della classifica che hanno. Credo che la società potrebbe fare molto, ha i mezzi, ma l’ad non può pensare solo ai conti. Mi sono un po’ preoccupato quando ho letto che non vogliono metterci dieci anni a vincere…”

Qual è il problema del Milan?

“I giocatori hanno più valore della classifica che hanno” questa la frase sulla quale forse gira un po’ tutta la questione. Il Milan è una squadra da primi posti in classifica oppure una squadra che può ambire al massimo all’Europa League? Gli interpreti sono in grado di supportare certi livelli? Ciò che sembra è che la squadra di Pioli abbia anche molte qualità, vedi Paquetà, Calhanoglu, Hernandez, ma che perde molto dal punto di vista della personalità e della mentalità. Forse una squadra troppo giovane? Sta di fatto che troppo spesso, per pressione o per poca concentrazione, il Milan si è fatto male da solo. Qual è il problema del Milan?

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio