Juve Stabia – Pescara 2-1, tre punti fondamentali per le Vespe

Risultato Juve Stabia - Salernitana

Il risultato di Juve Stabia - Pescara premia i ragazzi di Caserta che fanno così un balzo in avanti in classifica: il 'Delfino' finisce KO

Finisce con un giusto risultato a favore dei padroni di casa il match del Menti tra Juve Stabia e Pescara, valido per la 10^ giornata di Serie B. Le Vespe, sconfitte nell’ultimo turno contro lo Spezia, riescono a risalire in classifica dopo essere sprofondati al penultimo posto. Brutto passo falso, invece, per il Delfino reduce dall’ottimo successo per 4-0 contro il Benevento.

Cronaca Juve Stabia – Pescara

Parte forte la Juve Stabia che al 7′ conquista un rigore per fallo di mano di Masciangelo su un colpo di testa di Forte: dal dischetto va lo stesso ex Waasland-Beveren che però si fa ipnotizzare da Kastrati, bravo a neutralizzare in due tempi. Poco dopo, invece, è il Pescara a passare in vantaggio: il cross di Masciangelo dalla sinistra trova Busellato tutto solo in area che appoggia al volo al centro per Galano, che da due passi non può sbagliare. Passano appena 4′ e arriva anche il pareggio dei padroni di casa con Forte, che si fa perdonare dell’errore dal dischetto dribblando il portiere e insaccando a porta vuota. Alla mezz’ora, le Vespe si rendono molto pericolose con un calcio di punizione di Calò dai 30 metri deviata dal portiere in corner prima che si infili all’angolino.

Anche nel secondo tempo è la Juve Stabia a spingere subito sull’acceleratore, trovando la rete del 2-1 grazie a Canotto che è bravissimo a stoppare e portarsi avanti il pallone in area prima di trafiggere Kastrati in uscita. Al 76′, Carlini – seppur in posizione di fuorigioco – si mangia un gol da due passi non riuscendo a colpire un cross di Elia. Nel finale si registra soltanto l’espulsione di Ciofani per doppia ammonizione: in 10 contro 11, gli uomini di Zauri non riescono ad evitare la sconfitta su un campo caldissimo come quello del Menti.

Tabellino e pagelle Juve Stabia – Pescara

JUVE STABIA (4-2-3-1): Russo 6; Fazio 5.5, Tonucci 6.5, Troest 6.5, Ricci 5.5; Calò 6, Calvano 6; Melara 6 (dal 54′ Elia 6), Carlini 6.5 (dall’84’ Mallamo 5), Canotto 7.5 (dal 77′ Del Sole s.v.); Forte 6.5. Allenatore: Caserta.

PESCARA (4-3-2-1): Kastrati 6; Ciofani 4.5, Bettella 6, Scognamiglio 5, Masciangelo 5; Ingelsson 5.5 (dal 57′ Di Grazia 6), Palmiero 5 (dal 75′ Pavone s.v.), Busellato 5.5; Galano 6.5, Machin 5.5; Borrelli 5 (dall’88’ s.v.). Allenatore: Zauri.

Arbitro: Volpi di Arezzo.

Marcatori: Galano (P, 13′), Forte (J, 17′), Canotto (J, 53′).

Ammoniti: Tonucci (J, 15′), Palmiero (P, 33′), Machin (P, 35′), Calvano (J, 51′), Ciofani (P, 65′ e 80′), Russo (J, 80′), Elia (J, 83′), Del Sole (J, 89′).

Espulsi: Ciofani (P, 80′), Mallamo (J, 90′ +4).

TAG