Approfondimenti

Rinnovo Pioli, il trionfo della continuità

Da sempre in Italia gli allenatori lottano al grido di: “Lasciateci lavorare”. La parola progetto nel nostro campionato non va così di moda, tanto che spesso il tecnici vengono utilizzate solo come macchine da risultato e, nel caso quest’ultimo non arrivi, l’esonero è dietro l’angolo. Il rinnovo di Pioli è un piccolo segnale di svolta nella nostra tendenza.

Rinnovo Pioli, il trionfo della continuità

Torniamo indietro di circa un anno. Gattuso ha appena conquistato il quarto posto ma la dirigenza rossonera sceglie, a causa di ragioni tecniche e non, di investire su Giampaolo in uscita dalla Sampdoria. Il campo, il vero protagonista, darà ragione al tecnico calabrese: Giampaolo fallisce clamorosamente, e al suo posto viene chiamato Stefano Pioli. L’attuale tecnico, dopo un avvio zoppicante, ha ridato un’anima alla squadra arrivando a vincere contro Lazio e Juventus.

Pioli potrebbe essere il via di un progetto che in poco tempo riporterebbe il Milan al top in Italia e in Europa. Guardando oltre i nostri confini, in Inghilterra sono maestri nel ricostruire una società. L’ultimo in ordine di tempo è Klopp, il qualche ha riportato il Liverpool prima alla conquista della Champions League, successivamente lo ha guidato alla vittoria della Premier League dopo 30 anni. Per fare un altro esempio eccellente Ferguson per i primi anni non vince niente, per poi istituire una dinastia. Tornando in Serie A, basti guardare l’Atalanta di Gasperini.

Articoli correlati

Back to top button