Champions League

Real Madrid-Juventus 1-3: ‘Blancos’ in semifinale

Al Santiago Bernabeu di Madrid va in scena il ritorno del quarto di finale di Champions League tra Real Madrid-Juventus. Forti del 3-0 all’andata, con magistrale doppietta di Cristiano Ronaldo e gol di Marcelo, i blancos proveranno a chiudere la pratica contro i bianconeri. Diversi gli assenti importanti per entrambe le formazioni. Mister Allegri dovrà fare a meno di Paulo Dybala che, in seguito ad un doppio giallo, è stato espulso all’andata. Squalificato anche Bentancur. La Juventus cerca un’impresa mai riuscita nella storia del calcio, in quanto il Real è uscito solo una volta durante le 32 partecipazioni europee, dopo aver vinto in trasferta all’andata. Inoltre, la squadra spagnola non ha mai perso con tre gol di scarto. Zidane non avrà a disposizione il solito Nacho per infortunio e il grande assente della serata del Real sarà Sergio Ramos, squalificato.

CRONACA DEL MATCH

Squadre sul campo. Real Madrid a battere il calcio di inizio. La partita viene gestita dall’arbitro inglese Michael Oliver. Prima azione della Juventus con Khedira che mette in mezzo un bel passaggio per Mandzukic che manda la palla in rete. Shock al Bernabeu, appena due minuti, bianconeri in vantaggio. Pochi minuti dopo, sono ancora i bianconeri a rendersi pericolosi, con Matuidi. I blancos sembrano essersi ripresi ed iniziano la fase di attacco alla ricerca del pareggio. Due occasioni, una dopo l’altra, al 10′ minuto per Bale. Cristiano Ronaldo mette in difficoltà la difesa della Juve, ma Buffon evita il peggio. Occasionissima Real, ma il gol viene annullato a Isco per fuorigioco. Infortunio per De Sciglio, il giocatore della Juventus viene sostituito immediatamente. Allegri inserisce Litchsteiner al posto dell’infortunato Mattia De Sciglio. Ancora Juventus in gol! Sempre Mario Mandzukic, doppietta per lui. Gli uomini di Allegri molto attenti e precisi in questa prima frazione di gioco che si avvicina alla conclusione. Bianconeri in vantaggio 2-0. Occasione per Ronaldo, tiro poco preciso. Pochi minuti alla fine, anche la Juventus prova a trovare il terzo gol. Due minuti di recupero prima di mandare tutti negli spogliatoi. L’arbitro fischia la fine del primo tempo.

Le due formazioni tornano sul campo. Due sostituzioni per Zinedine Zidane. Al posto di Casemiro entra Lucas e al posto di Bale ci sarà Asenzio. Si riparte! Palla alla Juventus. Un cotinuo botta e risposta tra le due squadre fin dai primi minuti di gioco. Ronaldo e Higuain provano in tutti i modi a far entrare la palla in rete. Grande un’azione di Ronaldo che però viene bloccata da Buffon. Applausi per il portiere della Juventus. Bianconeri in gol: Matuidi mette a segno il terzo gol. Il gol arriva al minuto 61. alex Sandro perde una grande occasione per fare gol. Isco non trova il gol del 3-1, tiro poco preciso. Juventus molto fallosa in questa fase di gioco, diversi i cartellini gialli tirati fuori dall’arbitro Oliver. Cristiano Ronaldo prova a chiudere il match più volte, maGigi Buffon dice no. Siamo nei minuti finali, Juventus dirige per 3-0. Il quarto uomo segnala 3 minuti di recupero. A pochi secondi dallo scadere del 3 minuto di recupero Benatia commette fallo. Rigore per il Real. Buffon viene espulso per comportamento non corretto, finita la partita per lui. Allegri si appresta a fare cambio, entra Szczesny. Ronaldo dal dischetto non sbaglia. Real Madrid-Juventus 1-3. Real in semifinale.

TABELLINO E PAGELLE REAL MADRID-JUVENTUS

Real Madrid (4-3-1-2): Navas 6; Carvajal 5,5, Vallejo 5, Varane 5,5, Marcelo 5; Modric 5, Casemiro 6 (Lucas, 46′) 5, Kroos 5; Isco 6; Bale 5,5 (Asenzio, 46′, 6) Cristiano Ronaldo 6. Allenatore: Zinedine Zidane

Juventus (4-3-3): Buffon 6 (Szczesny SV); De Sciglio SV (Litchsteiner, 17′ 5,5), Benatia 6, Chiellini 6, Alex Sandro 6; Khedira 7, Pjanic 6, Matuidi 6; Mandzukic 8, Higuain 6, Douglas Costa 6. Allenatore: Massimiliano Allegri

Arbitro:  Michael Oliver (Inghilterra)

Marcatori: Mandzukic (J, 2′; 37′), Matuidi (J, 61′) Ronaldo (RM, 90’+8, rigore)

Ammoniti: Pjanic (J, 17′), Carajal (RM, 22′), Litchsteiner (J, 37′) Alex Sandro (J, 67′), Marcelo (RM, 81′), Benatia (J, 90′), Ronaldo (RM, 90’+8)

Espulsi: Buffon (J,90’+3)

MIGLIORE DEL MATCH

Mandzukic – Juventus: 8. Un vero guerriero. Sempre in partita, lotta su ogni pallone, due gol spettacolari

PEGGIORE DEL MATCH

Marcelo – Real Madrid: 5. Non il giocatore di sempre. Poteva e doveva fare di più, anche se alla fine la sua squadra ha ottenuto la qualificazione.

Articoli correlati

Back to top button