Serie A

Razzismo, il Ministro Spadafora scrive alla FIGC: “Sanzioni più dure”

Il caso Balotelli ha fatto ha fatto il giro di tutta Italia, arrivando anche a Montecitorio, dove il Ministro dello Sport Spadafora ha scritto una lettera alla Federcalcio, a proposito del tema razzismo.

Lettera Spadafora razzismo

Le intenzioni del Ministro sono serie, proponendo: “un’iniziativa legislativa che rafforzi il quadro sanzionatorio connesso a tali comportamenti”. Lo stesso poi parla direttamente delle società: “troppo spesso hanno minimizzato e difeso – per ignavia, connivenza o timore – le frange estreme delle proprie tifoserie. Negli ultimi mesi qualcosa sta cambiando, ma ancora i passi da fare sono molti. All’Hellas Verona chiedo di condannare quanto avvenuto e prendere i necessari provvedimenti, anche alla luce delle parole del suo capo ultrà. Chiedo anche al sindaco di Verona, che ha negato che ci siano stati cori razzisti e incolpato Balotelli di aver avviato una gogna mediatica contro la città, di rivedere i filmati e prendere le distanze da quei cori, proprio a tutela della comunità cittadina che rappresenta”.

Risposta Hellas Verona

Intanto gli scaligeri prendono le distanza da quel che è successo domenica. La società ha, infatti, offerto la massima collaborazione alla Questura per identifica e punire gli autori dei “buu” , che secondo la Digos sono non più di 15 o 20 persone. Inoltre i gialloblu si sono impegnati a bandire dal Bentegodi Castellini, ultras neofascita, che ieri ha fatto pesanti dichiarazioni sull’etnia di SuperMario. Per quanto riguarda la sanzione inferta alla società dal Giudice Sportivo, verrà momentaneamente congelata.

Articoli correlati

Back to top button